Viaggiare con la mente

Viaggiare con la mente #20

L’estate è la stagione perfetta per riprendere in mano quei libri che hanno fatto la polvere sui comodini. Grazie a maggior tempo libero, leggere sarà un dolce passatempo durante i pomeriggi passati in spiaggia. Non importa che voi siate amanti dei thriller psicologici o di grandi storie d’amore o viaggiatori del tempo e prediligiate i racconti storici, ci sarà sempre quella storia che vi catapulterà in un altro mondo per silenziare i vicini di ombrellone chiassosi.

Vi proponiamo come sempre due libri diversi tra loro ma se volete ancora più scelta andate a spulciare le nostre letture sotto l’ombrellone di quest’anno.

La proposta di Veronica

“Abbiamo un bacio in sospeso (io e te)” di Riccardo Bertoldi

Appena uscita da una lunga storia d’amore, dove amore non ce n’era più tanto, Leonardo si trasferisce a Verona, sua città natale. Cerca di rifarsi una vita, un nuovo lavoro. Riprende i contatti con gli amici di una vita; persino con il padre con cui non ha mai avuto un rapporto aperto.

Prende ogni giorno il treno per andare al suo studio fotografico. Sempre la stessa carrozza, lo stesso posto. Perché è proprio lì che incontra lo sguardo di Sara che lo riempie di vita. La osserva in silenzio, la fotografa, finché non trova il coraggio di conoscerla. Le lascia la foto che le ha scattato sul sedile. Si conoscono pian piano, di notte, in un negozio di musica. Finché Sara non sparisce lasciando la città e il suo diario.

🕮

La trama del libro mi ha leggermente fuorviato. Mi ero immaginata una storia fatta di imprevisti e peripezie alla ricerca di questa fantomatica ragazza del treno. Magari una ragazza senza nome che avesse lasciato solo un indizio. Invece è la classica storia d’amore dove si trovano alcuni imprevisti e ostacoli da superare, però si capisce dove si andrà a finire.

La lettura è scorrevole ed il modo di scrivere semplice, a volte un po’ stucchevole. I baci perugina potrebbero prendere nota. Però le ultime cento pagine del libro prendono. Finalmente entrano in gioco i sentimenti e ci si può davvero calare nelle situazioni che affrontano i personaggi. Ecco, quelle pagine sono il vero motivo per cui terrò questo libro.

Lo consiglio come lettura estiva. Se siete alla ricerca di una storia leggera e d’amore allora sì. Altrimenti vi consiglio uno degli altri libri che abbiamo già recensito.

Potete seguirmi e aggiungermi su Goodreads per sapere cosa sto leggendo al momento e quali libri leggerò in seguito.

 

La proposta di Rainbowsplash

 

”Pelle d’uomo” di Hubert e Zanzim 

 

Avevo questo fumetto nella mia wishlist da una vita, e quando me lo hanno regalato per il compleanno ero davvero felice. Poi l’ho letto… e ora non sono felice. Sono ENTUSIASTA.

Pelle d’uomo è un graphic novel di Hubert e Zanzim edito in Italia da Bao Publishing e racconta la storia di Bianca, imprigionata nel suo ruolo da donna della sua epoca, costretta ad un matrimonio forzato con Giovanni.

Poco prima del matrimonio, però, sua zia le rivela un segreto: in famiglia custodiscono una pelle d’uomo, che le donne della famiglia possono indossare per andare in giro a divertirsi. E così, nelle due settimane precedenti al matrimonio … approfitta della pelle d’uomo per conoscere il suo futuro marito.

Pelle d’uomo mi ha segnato. È una riflessione bellissima sui ruoli di genere, sulle aspettative sociali e sulle pressioni che ognuno di noi riceve nel doversi adeguare alle “cose da maschio” o alle “cose da femmine” in base al sesso di nascita. È un inno alla libertà, al fare quello che ci piace senza lasciare che ci vengano imposti freni dall’esterno. Il disegno è molto bello, essenziale ma leggibile. Ho adorato la scelta dei colori, e la lettura scorre fluida anche per chi non è un fan dei fumetti. Piccolo capolavoro, da recuperare assolutamente.

6 thoughts on “Viaggiare con la mente #20”

  1. Letture interessanti! Ti aggiungerò su goodreads così posso prendere altri spunti di lettura! L’ultimo libro che ho letto è “Il sale della terra” e mi è piaciuto moltissimo.\

  2. Anche per me l’estate è il momento per concedersi tempo per leggere, quel tempo che non abbiamo mai durante l’anno. In genere prediligo libri di viaggio o che raccontano comunque storie di Paesi lontani, per poter viaggiare anche dal divano!

  3. Penso che le storie d’amore non troppo impegnativo siano le migliori letture da ombrellone, se così si possono definire!
    Direi che il primo libro lo leggerei volentieri!

    1. Le letture meno impegnative sono perfette per l’estate anche se ogni anno noto sempre più thriller sotto gli ombrelloni!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.