Consigli di viaggio Regno Unito

Tornare a viaggiare nel Regno Unito: tutte le nuove regole

Tornare alla normalità non sembra più un miraggio lontano. Diversi paesi stanno togliendo a poco a poco sempre più restrizioni per agevolare i visitatori a tornare. Ed ecco che il turismo di prossimità, nel proprio paese, finalmente torna ad essere un turismo internazionale come prima della pandemia. Certo, le regole ci sono ancora ed è bene controllare sempre i siti dei governi dei paesi che si vogliono visitare. Eppure, programmare non è più un’ansia continua ma quella scossa di adrenalina che era mancata.

Immaginate di poter tornare a viaggiare nel Regno Unito senza quarantena o tamponi. Meno restrizioni, una vacanza normale. Passeggiare per Londra, Cardiff, Edimburgo o Belfast. Esplorare i borghi delle Cotswolds, le grandi scogliere di Dover o i paesini della Cornovaglia. Fare trekking lungo il Pembrokeshire o il parco nazionale di Snowdonia. Poter fare un bagno alle terme di Bath, o fare un on the road tra le Highlands scozzesi fino alla ricerca di Loch Ness. Grazie alle nuove regole, adesso è possibile.

Tornare a viaggiare nel Regno Unito: le regole per i vaccinati

tornare a viaggiare nel Regno Unito

Rallegratevi, o voi che amate il paese della Regina Elisabetta: tutti sono i benvenuti. Infatti, dal 18 marzo, le ultime restrizioni di viaggio sono state eliminate. Niente più test molecolare o antigenico rapido all’arrivo né compilazione del PLF (Passenger Locator Form).

La quarantena così come la lista dei paesi suddividi a semaforo (rosso, giallo e verde), erano già state eliminate da tempo.

Inoltre, alcune compagnie che volano da e per il Regno Unito non obbligano più i loro passeggeri all’uso della mascherina. Jet2, British Airways e Virgin Atlantic sono tra queste ma si vocifera che anche Easyjet e molte altre potrebbero seguire l’esempio. Così come Heathrow sta testando una no mask policy all’interno dell’aeroporto.

C’è da dire che l’uso della mascherina non è più in vigore da quasi un mese, in Inghilterra almeno. Mentre Irlanda del Nord, Scozia e Galles l’hanno abolito solo a fine marzo.

Tenete a mente che le regole possono sempre cambiare da un momento all’altro se la situazione dovesse peggiorare nuovamente. Seguite il sito del governo britannico per rimanere aggiornati.

Le regole per i non vaccinati

tornare a viaggiare nel Regno Unito

Ovviamente dev’esserci la fregatura per chi ha scelto di non vaccinarsi. E invece no, buone notizie anche per chi non ha il green pass ottenuto tramite due dosi: vigono le stesse regole per i vaccinati.

Il governo non vi bloccherà all’arrivo né vi contatterà durante la durata del vostro viaggio nel paese. Tuttavia, è buona norma sottoporsi a test qualora iniziaste a stare male o presentiate i sintomi del Covid. L’obbligo di isolarsi non esiste più ma per precauzione è consigliato farlo così da non diffondere ulteriormente il virus. E questo vale sia per i non vaccinati come per i vaccinati.

Allora, siete pronti a tornare a viaggiare nel Regno Unito? Quale sarà la vostra prima meta?

← Altri consigli di viaggio

Lost Wanderer

veronica

Lost Wanderer

 

Like it. Share it. Pin it!

le nuove regole per tornare a viaggiare nel Regno Unito pin

26 pensieri su “Tornare a viaggiare nel Regno Unito: tutte le nuove regole”

  1. Che bello sapere che piano piano si torna a viaggiare senza troppe restrizioni.
    Devo dire la verità, l’idea di sottopormi a tamponi e quarantene varie per viaggiare mi scoraggiava un bel po’.
    Ma il Regno Unito è avanti, e ora che stanno alleggerendo le regole torna la voglia di viaggiare liberamente!

    1. Diciamo che qui le regole non sono mai state così rigide. Nell’ultimo anno poi si è pian piano tornati alla normalità. Speriamo succeda anche in altri paesi

  2. Non vedo l’ora di leggere queste regole per tutti gli Stati: vorrà dire che il Covid sarà definitivamente sconfitto! Spero che questo momento non sarà così lontano, intanto godiamoci queste momentanee libertà!

  3. Finalmente piano piano si riprende la vita normale e anche i viaggi iniziano ad esserlo! Come hai detto te: “programmare senza preoccupazione”. Gli ultimi viaggi affrontanti sono stati all’insegna del “e se succede questo?” e sinceramente hanno fatto perdere quell’aspetto di relax che gli volevamo connotare! Ma grazie ai vaccini e alle restrizioni che abbiamo dovuto affrontare, le cose stanno migliorando, per fortuna! Speriamo che anche negli altri Paesi inizino, con le dovute cautele, ad adottare nuovi regolamenti più liberi!

    1. Sì. gli ultimi viaggi sono stati uno stress continuo tra la paura delle cancellazioni e il non avere mai tutti i documenti a posto. Finalmente però, tutti gli sforzi e l’attesa stanno per essere ripagati.

  4. Speriamo davvero sia un nuovo inizio, il mondo dei viaggi è stato penalizzato così tanto dalla pandemia che si spera possa ora davvero riprendersi

  5. Sono prontissima e infatti appena l’ho saputo ho prenotato un biglietto per Londra! L’idea di sottopormi al test all’arrivo non mi entusiasmava per la paura di risultare positiva e di ritrovarmi costretta all’isolamento. Speriamo che continui così, in modo da potermi godere il ritorno a Londra, da dove manco da più due anni!

      1. Purtroppo per Cardiff non ci sono mai voli decenti, a meno che non si scende a Bristol e da lì si raggiunge il Galles!

  6. Sapevo di questa riapertura. Speriamo che da qui in avanti sia un crescendo continuo e che non si torni più indietro

  7. Piano piano si ritorna a viaggiare un pò ovunque finalmente! E non ho mai avuto così tanta voglia di tornare a passeggiate per le street e i quartieri londinesi!

    1. Londra è sempre una buona scelta ma anche molte altre città hanno da offrire tantissimo!

  8. Ah questa Si che è una bella notizia… Non sono vaccinata ma ho preso due volte il Covid quindi direi che in entrambi i casi potrei passare liberamente. Un motivo in più per scegliere il Regno Unito come meta di viaggio quest’anno.

  9. Finalmente delle belle notizie. La paura resta ma quella credo che ci accompagnerà ancora per molti anni quindi io sarei proprio pronta per un fine settimana a Londra!

    1. Sinceramente il senso di paura l’ho superato da un po’. Così come l’ansia ma qui non c’è mai stato un “regime di controllo mediatico” come si è visto in Italia.

  10. Il tuo è un articolo molto utile per chi ha in programma un viaggio nel Regno Unito. Io al momento non penso di tornarci, perchè devo recuperare i viaggi saltati per colpa del Covid, ma sicuramente prima o poi ci andrò di nuovo!

    1. Fai benissimo, anche noi finalmente stiamo recuperando un paio di viaggio nonché il viaggio di nozze proprio quest’anno!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.