Make-Up & Rainbows

Prodotti beauty che sono uno spreco di soldi

Viviamo immersi nella pubblicità: tra tv, giornali, newsletter, inserzioni sui social… ogni prodotto ci sembra unico e indispensabile, e ci fa chiedere come facciamo a vivere senza. Quindi, per risparmiare un po’, vi aiuto: questi di sicuro sono prodotti che ti fanno sprecare soldi.

  1. INTEGRATORI PER CAPELLI

A meno che tu non abbia gravi carenze nutrizionali, i tuoi capelli cresceranno più o meno 1cm al mese. E se hai delle gravi carenze nutrizionali, la crescita dei capelli di sicuro non è in cima alla tua lista delle priorità. Non importa cosa tu faccia, impacchi, maschere, numero di shampoo ogni settimana, legati sì o legati no, federa di seta. I tuoi capelli cresceranno e cadranno sempre allo stesso modo. Con questo non voglio dire che tu non debba prendertene cura, anzi. Sono la prima a stare attenta ai prodotti che uso e a fare regolarmente un check dal parrucchiere. Ma gli integratori per capelli sono praticamente inutili, oltre che esageratamente costosi. Un flacone di marche “famose” può arrivare a costare anche 30€, un prezzo esorbitante per un prodotto che puoi trovare non di marca alla tua farmacia locale anche per meno di 5€. E ricorda che gli integratori, come suggerisce il nome stesso, servono ad integrare una carenza, e vanno presi per un periodo limitato di tempo. Un mese, due, tre… in base alle tue esigenze, ma non di più. Se pensi di avere carenze di biotina, consulta il tuo medico prima di lanciarti in autoterapie.

2. SIERI CIGLIA

Il discorso degli integratori vale anche per i sieri ciglia. Anche qui, io sono la prima colpevole che li compra e li usa con una certa frequenza, ma so che non possono fare quello che promettono. È impossibile che un siero ti faccia crescere le ciglia, mi dispiace. Se quello è l’effetto che stai cercando, chiudi il portafogli, o aprilo per un intervento che sia davvero risolutivo, come la laminazione o le extension. I sieri si limitano a pettinare e separare le ciglia, ricoprendole di prodotto che le fa sembrare più lunghe e folte, ma è praticamente l’effetto di un mascara trasparente. Io uso i sieri ciglia come “barriera”, visto che il prodotto le avvolge e le fortifica sì, ma nel senso che ricoprendole le rende più resistenti alle aggressioni esterne, come lo sfregamento o gli agenti atmosferici. Quindi è ovvio che se le ciglia si spezzano meno, sembrano anche più lunghe e sane. Ed ecco qui la magia di questi sieri, ma nulla di più.

3. RIMPOLPANTI LABBRA

Te lo ricordi quando TUTTI ma proprio TUTTI i brand di makeup hanno lanciato il loro rimpolpante labbra? In principio c’era giusto il Lip Injection di Too Faced, poi gli altri sono arrivati a pioggia nel periodo 2021/2022. Ci mancava solo la Milka a lanciare il rimpolpante labbra al gusto cacao. Non importa quale marca usi, quanto ci hai speso o cosa ti abbia promesso di fare: tutti i rimpolpanti labbra funzionano allo stesso modo. Creano una lieve irritazione (da qui la tipica sensazione di bruciore) e le labbra si gonfiano temporaneamente per via del sangue che confluisce nella zona per l’irritazione. Tutto qui. Spendere 3 o 30€ per un prodotto che ha un effetto temporaneo, visibile per una manciata di minuti, ne vale veramente la pena? Se vuoi le labbra rimpolpate, l’unica via percorribile è quella della chirurgia estetica. L’unico utilizzo per i rimpolpanti è quello di distendere le pieghe delle labbra, rendendo più semplice l’applicazione di prodotti come i rossetti liquidi. Ma se speri di svegliarti un giorno con le labbra a canotto solo perché stai usando un rimpolpante, beh, ho brutte notizie per te.

4. MASCHERE MONOUSO

In questi anni stiamo molto più attenti ai prodotti monouso, vista la crescente preoccupazione per l’ambiente. Però le maschere viso monouso continuano ad essere un prodotto di punta di molti brand, e ce ne sono alcune davvero molto costose. Siamo così abituati a usare le maschere monouso che non ci poniamo nemmeno il problema: se qualsiasi altro prodotto monouso costasse così tanto, di sicuro ce ne saremmo liberati molto prima. Spendere 8€ per un prodotto che puoi usare una volta sola non ha senso: si sa che nella skincare la chiave per vedere dei risultati è la costanza. Per funzionare, di quelle maschere monouso ne dovrai fare una decina, e a quel punto la spesa diventa importante. Ci sono maschere in tubetto che fanno la stessa identica cosa, e sono riutilizzabili più di una volta. Le maschere monouso sono comode quando sei in viaggio, per non portarti dietro molti prodotti, o per una coccola una tantum. Ma non farle diventare un’abitudine. Il tuo portafogli, e l’ambiente, ringrazieranno.

 

5. COLORAZIONI TEMPORANEE (SE SEI MORA)

Posala. Ti ho visto. Rimettila subito giù. Non ti serve quella tinta temporanea rosa shocking che sbiadisce dopo un tot di lavaggi. Hai i capelli così neri che Biancaneve ti spiccia casa. Come pensi di ottenere un risultato anche solo vagamente visibile senza decolorare? Stai sprecando soldi. Se vuoi una tinta pazza, rivolgiti al tuo parrucchiere di fiducia e alla sua esperienza. Le uniche chiome su cui le tinte temporanee funzionano sono quelle biondo platino. Per tutti noi altri comuni mortali, nessun risultato apprezzabile.

Quali prodotti per te sono uno spreco di soldi?

26 pensieri su “Prodotti beauty che sono uno spreco di soldi”

  1. Io già di mio tendo a spendere poco per i prodotti cosmetici, ma questi che hai menzionato tu in particolare li snobbo da sempre, mi sono sempre sembrate delle grandi ciofeche! Anche se una volta, lo ammetto, ho ceduto e ho provato un siero per le ciglia (completamente inutile).

  2. Se c’è una cosa che non faccio….è spendere un patrimonio per prodotti di marchi famosi!
    La natura ci mette a disposizione quello di cui abbiamo bisogno, dobbiamo tornare a conoscere e capire come utilizzare nel modo corretto quello che esiste in natura!

  3. Sacrosante verità. Anni fa acquistavo un sacco di prodotti che spesso sono finiti in un cassetto dimenticato perché non sortivano nessun effetto. Ora ho imparato a comprare poco e in maniera più oculata, facendomi consigliare da chi ne capisce qualcosa. Risparmio e sono meno frustrata!!!

  4. Dei prodotti che illustri ho testato solo la maschera, e devo dire che qualche effetto l’ho avuto! Ma certo che non è sostenibile, nè per l’ambiente, nè per portafogli!

  5. Sugli integratori per capelli va detto che c’è chi deve utilizzarli sempre, anche se a cicli periodici, perché ha un problema cronico di perdita dei capelli che va oltre la semplice e comune caduta

    1. Certo, ma sempre e comunque con un medico che può consigliare il miglior prodotto per i propri problemi

  6. Non sono una persona che spende soldi in beauty, sincera, quindi direi che a prescindere son super d’accordo con te sul fatto che, questi prodotti da te elencato, siano uno spreco di denaro. Io il massimo che mi concedo sono quelle maschere monouso a 2€ ????

  7. Provate le maschere, e devo dire che fanno un buon effetto, ma sì, non sono molto sostenibili per ambiente e portafogli! Gli altri prodottti ancora mai testati… ma mi fido del tuo giudizio!

  8. Tutti se la metti così. Da una che studia marketing da una vita ti dico che i consumi di prodotti beauty generano quasi 12 miliardi di euro all’anno di fatturato . Settore florido . Non si comprano prodotti beaty perchè servono ma sono gratificazioni … riassumo tantissimo

    1. Certo, ma un conto è comprare un prodotto per piacere, perché ci piace l’effetto sul viso o sul corpo. In quel caso sei consapevole di star comprando una coccola. Qui si parla di prodotti che promettono di fare cose che non sono in grado di fare, e di solito sono molto costosi. Una crema idratante funziona perché protegge la pelle dagli agenti esterni, che la paghi 2 o 200€ assolve comunque a quella funzione di protezione. Poi ovviamente uno sceglie il prodotto in base al feeling che gli dà

  9. Come ti ho detto in molte occasioni, non sono una fanatica di beauty e prodotti di bellezza, l’unica cosa che ho utilizzato per un periodo è stato un burro di cacao che prometteva di rimpolpare le labbra. Come hai detto tu, nessun risultato, ma almeno avevo le labbra idratate!

  10. Non li ho mai usati quindi non so dirtelo con precisione! Sicuramente tutto ciò che è monouso è uno spreco, se non di soldi di materie prime e di energia che crea danni all’ambiente quindi ti dò ragione al 100% sulle maschere!

  11. Ammetto che io, qualche tempo fa, compravo le maschere monouso, ma effettivamente poi ho riflettuto su che spreco di soldi fossero, considerando che un tubetto costa molto meno!

    1. Io ogni tanto ancora qualcuna me la concedo perché sono una coccola, ma molte meno rispetto a prima!

    1. Come ho scritto nell’articolo, aiutano perché portano le ciglia a spezzarsi meno e quindi crescono più facilmente e più sane 🙂 quindi servono come protezione

  12. Finalmente qualcuno che dice la verità! Non sapevo come funzionasse il rimpolpante per le labbre, ma non mi sono mai lasciata tentare, per fortuna. Mi sono però fatta ingannare dalla colorazione temporanea (verde) fai da te: l’unico risultato è stato che ho macchiato l’asciugamano, ma i capelli sono rimasti del solito castano.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.