Make-Up & Rainbows

Nabla: prodotti TOP e FLOP

Nabla è uno dei brand italiani più conosciuti e chiacchierati del momento. Si tratta di un marchio che investe tantissimo nelle collaborazioni con influencer, infatti ogni nuova uscita è così pubblicizzata che probabilmente la conoscerai anche se di makeup sai poco e niente.

Quindi è normale chiedersi “Ma sono davvero prodotti così validi, oppure è tutto marketing?”. Beh, ecco quali sono i miei prodotti preferiti e quelli bocciati del brand.

I prodotti Nabla “superstiti” nella mia collezione

Lo Skin Realist, fondotinta da battaglia

L’ho già detto in altre occasioni, ma lo ribadisco: lo Skin Realist è uno dei miei prodotti preferiti in assoluto. Sulla carta, dovrei tenermene lontana, visto che ho la pelle grassa e si tratta di un fondotinta idratante. Eppure non riesco a separarmene, ne ho già finiti due flaconi.

Come usarlo su pelle grassa

È un prodotto idratante, ma se fissato resiste bene tutto il giorno anche su pelle grassa (con gli opportuni ritocchi). Per di più, essendo un prodotto ibrido con attivi skincare, mantiene la pelle idratata, per cui anche dopo diverse ore non segna le piccole rughe d’espressione e non va a fare l’effetto “murata viva”. La coprenza è leggera/media, e dà il meglio di sé applicato con le mani o col pennello. Per di più, un flacone contiene quasi 50ml di prodotto a 30€, quindi un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Gli ombretti che non riesco proprio a farmi piacere

Le ho provate tutte: le Dreamy, le Cutie, gli ombretti singoli. Ma niente, gli ombretti di Nabla non fanno proprio per me. Si tratta di un prodotto che con la mia palpebra va poco d’accordo. Qualsiasi formula, dopo qualche ora sul mio occhio o sparisce, oppure appare come una macchia confusa. Sono un’appassionata di makeup occhi, e ho un arsenale di pennelli e primer che farebbe invidia ai makeup artist, eppure questi non riesco proprio a farli funzionare.

Un altro tentativo?

Di recente ho visto in offerta la Secret Palette ed ero tentata di fare un ennesimo tentativo, ma mi sono trattenuta. Se non hanno funzionato fino ad ora, evidentemente aggiungere un’altra palette alla mia collezione non migliorerà la situazione. Anche perché devo ancora smaltire il mio ultimo acquisto di Nabla, un quad di ombretti sui toni rosati che sul mio occhio risulta spentissimo, con gli shimmer che si vedono a malapena. Una delusione.

Le matite che resistono a tutto

I Cupid’s Arrow rappresentano spartiacque nel mio modo di fare makeup: c’è un prima e un dopo.

All’inizio avevo comprato il matitone viola, insieme alla Cutie Palette Wild Berry. Poi è arrivato il nero. Ora in collezione ci sono anche il marrone e l’avorio. Queste matite occhi sono davvero pazzesche e super resistenti. C’è da dire che io non ho particolari problemi di lacrimazione, ed è raro che un prodotto mi si sciolga, però queste matite sono tutta un’altra storia: una volta fissate è praticamente impossibile muoverle da lì.

Super resistenti

Se poi le tamponate con un ombretto, farete persino fatica a struccarle. Dopo aver provato i Cupid’s arrow, faccio fatica a comprare altre matite occhi, perché temo sempre che saranno una delusione rispetto a queste, che ormai sono le mie preferite. Costicchiano (18,50€), ma è uno di quegli acquisti che vi dura parecchio (ho il matitone nero da quasi due anni e devo ancora finirlo) e non vi pentirete dei soldi spesi vedendone la performance.

Virale sui social

L’illuminante pazzesco…che di pazzesco non ha niente

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare degli Skin Glazing, gli illuminanti più pubblicizzati nel periodo in cui sono usciti. Erano ovunque, tutti ne parlavano, tanto che Nabla ha perfino ampliato la linea aggiungendo alcune colorazioni più adatte al blush. Chiunque ne abbia parlato, li ha descritti come dei prodotti profondamente innovativi, completamente diversi da qualsiasi altro illuminante, con un effetto mai visto prima sulla pelle…

Aspettative esagerate

Con queste premesse, credo che si siano dati la zappa sui piedi. Erano decisamente troppo alte. Il problema è che lo Skin Glazing è un illuminante che non ha né più né meno di qualsiasi altro illuminante. Non c’è assolutamente alcuna differenza tra questo prodotto e altri, anche meno costosi. È un buon illuminante, non c’è dubbio. Non segna la grana della pelle, non ha un effetto glitterato, si stende facilmente… ma queste sono tutte caratteristiche che troviamo in un sacco di altri prodotti dello stesso genere. Quindi, in questo caso, l’hype non valeva decisamente la pena. 

La mia ossessione con le matite labbra

Non uso quasi mai la matita labbra. Anche con rossetti viola o rossi, riesco ad essere molto più precisa andando “a mano libera” che usando una matita, non chiedetemi perché. Però la matita Close Up nella colorazione 2,5 mi ha rubato il cuore. Ha praticamente lo stesso colore delle mie labbra, la applico sia con i rossetti nude che quando vado a usare un gloss trasparente, per dare risalto ai contorni delle labbra. In meno di un anno ne ho già finita una, e l’ho ricomprata qualche giorno fa. Se Nabla facesse una linea di matite colorate, probabilmente le comprerei a occhi chiusi. Sono morbide ma precise, è facilissimo tracciare il contorno delle labbra senza sbagliare, hanno un buon rilascio colore e un’ottima durata: me le sono ritrovate ancora perfettamente fissate anche quando il rossetto era andato via. 

L’eyeliner virale… durato meno di un gatto in tangenziale

Il Serial Liner teoricamente doveva sostituire il mio amatissimo Tattoo Liner di KVD, a cui fino ad ora non ho ancora trovato una buona alternativa. Dico “doveva” perché ovviamente non è andata così. Il primo che ho comprato ha iniziato a rovinarsi dopo un paio di applicazioni, la punta si era completamente aperta e i peletti che la compongono stavano venendo via. Ho pensato che fosse un prodotto difettato, e l’ho ricomprato, fiduciosa che sarebbe andata meglio… invece è andata esattamente come la prima volta. Il prodotto si è rovinato in così poco tempo che non saprei nemmeno come valutarlo. È un bel nero e scrive bene, ma con la punta rovinata non saprei giudicare la precisione nella realizzazione delle linee più sottili.

Anche voi siete stati contagiati dalla “Nabla Fever”? Qual è il vostro prodotto preferito del brand? E quello bocciato?

12 pensieri su “Nabla: prodotti TOP e FLOP”

  1. Ovviamente io che quando mi fisso con un marchio compro sempre i prodotti di quel brand, non conoscevo affatto Nabla. Come sempre, sul fronte make up, su questo blog trovo ottimi spunti.

  2. Err… come sempre questo brand che tutti dovrebbero conoscere mi risulta alieno come un marito che riesce a buttare entrambi i calzini nel cesto dei panni sporchi.
    Probabilmente è perchè non mi trucco mai e quando lo faccio uso roba a caso, però ho una vera passione per le matite e io, al contrario di te, quando rido piango tantissimo, così ho già nel carrello di Amazon una Cupid’s arrow e se funziona come dici avrai la mia imperitura gratitudine!

  3. In effetti conosco Nabla di fama, perché ho visto il nome di questo brand un po’ ovunque. Però non ho ancora comprato nulla. Utilissima questa tua recensione dei prodotti approvati e di quelli bocciati, così magari evito gli stessi errori. Mi ispira molto il fondotinta perché anche io ho la pelle grassa quindi non sempre trovo il prodotto giusto.

  4. Stai diventando la mia personal beauty che mi informa sui prodotti di tendenza. Non conoscevo questo brand che ora sono curiosissima di provare, inizierò dal fondotinta super idratante che a me con la pelle secca serve molto e con le matite, mi hai aperto un nuovo mondo

  5. Devo avertelo già detto, non sono una appassionata di make up, ma ogni tanto anche io compro qualche prodotto da usare nelle occasioni speciali. Per questo motivo leggo sempre con attenzione le tue recensioni, perchè le trovo serie e motivate!

  6. Io sto molto su IG ma non sono mai incappata in pubblicità di questo brand! Ora vado a spulciare un pochino tra i papabili beauty influencer della piattaforma giusto per rendermi conto di cosa stiamo parlando. Mi fa piacere aver letto la tua recensione a riguardo, almeno so su cosa potrei buttarmi e cosa potrei invece buttare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.