Mete estive low cost
Consigli di viaggio Europa Italia

10 mete estive low cost: dove andare quest’estate senza spendere una fortuna

Viaggiare in estate è sempre molto dispendioso. Le compagnie aeree alzano i prezzi arrivando a cifre folli e le strutture alberghiere non sono da meno, costringendo sempre più famiglie a rimanere nei dintorni di casa propria. E anche se non c’è nulla di male in questo, a volte è bene ricordarsi che a un tiro di schioppo ci sono valide mete estive low cost dove si può fare una vacanza coi fiocchi senza sperperare troppo.

Anzi, tra destinazioni italiane e europee si trovano interessanti opzioni non solo per chi vuole godersi il mare ma anche chi preferisce una vacanza più culturale. Infatti, le destinazioni proposte dalle Travel Blogger Italiane e me uniscono le due cose per attrarre anche il viaggiatore più esigente.

Quindi, se state pianificando una vacanza alla ricerca di mete estive low cost senza rinunciare a bellezza e divertimento, ci pensiamo noi a darvi l’ispirazione.

Mete estive low cost in Italia

La nostra bella Italia, gettonatissima tra le mete estive low cost dei turisti stranieri, può essere anche un’ottima soluzione per chi non ama gli spostamenti lunghi. Infatti, chi desidera risparmiare senza rinunciare ad una vacanza indimenticabile tra spiagge mozzafiato, interessanti musei e una vasta gamma di divertimenti può farlo rimanendo a pochi passi da casa.

Ogni regione del nostro paese non ha nulla da invidiare alle altre. Personalmente, promuovo la mia bella Sicilia ma le TBI hanno anche altre validissime alternative in Liguria, Sardegna e Puglia.

Lerici in Liguria

Lerici in Liguria tra le mete estive low cost

Contributo e foto di Sara – Iris e Periplo Travel

Immersa nella splendida regione della Liguria, Lerici è una gemma incastonata nel Golfo dei Poeti, un luogo di indiscutibile bellezza e fascino. Scopriamo insieme le esperienze low cost da non perdere.

Una delle esperienze più suggestive è sicuramente una piacevole passeggiata sul lungomare di Lerici. La camminata che da Lerici conduce a San Terenzo è stata insignita del titolo di una delle passeggiate più affascinanti d’Italia e ospita persino la prima Walk of Poetry del paese. Da qui puoi ammirare la vista mozzafiato sul Golfo dei Poeti, respirare l’aria salmastra e goderti il suono delle onde che lambiscono la costa. Da percorrere al mattino presto, di pomeriggio e soprattutto al tramonto, dove è possibile ammirare lo spettacolo magico del sole che scompare lentamente dietro l’orizzonte, colorando il cielo con sfumature rosate e arancioni.

Visitate il suggestivo borgo di San Terenzo, con le sue strette viuzze e le sue case colorate. Perdetevi tra i vicoli del centro storico, passeggiando senza meta e ammirando gli antichi palazzi e le chiese secolari. Andate alla ricerca di un’ottima focaccia da gustare in riva al mare, o sedetevi in uno dei ristoranti per un piatto di spaghetti alle vongole con un buon bicchiere di vino locale.

Infine, Lerici vanta anche ben dieci diverse spiagge nel suo comune, alcune di queste sono libere, dove è possibile distendersi al sole e fare un bagno rinfrescante. Le spiagge della Venere Azzurra e di San Terenzo sono tra le più amate dai locali e dai turisti.

Il selvaggio Supramonte in Sardegna

La Sardegna e le sue bellezze come Gola Gorropu

Contributo e foto di Federica – Un pot-pourri

Particolare e selvaggio, il Supramonte si estende dalla celebre Cala Gonone fino alle calette a sud, raggiungibili solo a piedi o in barca.

Se la costa può affollarsi di turisti, l’entroterra nasconde delle chicche incredibili. Le attrazioni sono adatte a tutti i gusti: dal borgo tradizionale di Dorgali a quello di Orgosolo, con i suoi stupefacenti murales, dai siti archeologici alle escursioni. L’affitto di un appartamento nell’entroterra è solitamente economico e permette di esplorare comodamente l’intera area.

Quali sono i luoghi da non perdere? Per chi ama la storia e l’archeologia i siti sono numerosi e stupendi anche da un punto di vista paesaggistico. Nuraghe Mannu domina la costa; a Serra Orrios comprendiamo la struttura degli antichi villaggi nuragici; il Museo Archeologico di Dorgali è ricco di reperti locali. Il biglietto cumulativo ci consente di entrare nell’emozionante Grotta di Ispinigoli e nel sito di Tiscali, in una dolina e con un meraviglioso panorama sulla Valle di Lanaittu.

Per gli amanti del trekking, consigliamo due percorsi: il primo, lungo la costa, ci conduce da Cala Fuili alle Grotte del Bue Marino fino all’idilliaca Cala Luna. Il secondo, più adrenalinico, si dipana nella Gola di Gorropu, alla scoperta di un paesaggio plasmato dalla forza della natura.

Dedichiamo un’intera giornata alla zona di Baunei, raggiungibile con la spettacolare strada panoramica 125: visitiamo (gratuitamente) il nuraghe Bau Nuraxi, la Tomba dei Giganti di Osono (più bella, secondo noi, di quella di S’Ena e Thomes), l’Altopiano del Golgo, la Voragine, la particolarissima Faccia Litica.

La cucina sarda è squisita, in particolare la pasta fatta in casa (anche senza glutine!): malloreddus (gnocchi sardi), culurgionis ripieni di patate, menta e pecorino sardo, seadas con il miele… Gli agriturismi propongono spesso un menu fisso abbondante ed economico.

Insomma, il Supramonte è tutto da scoprire… e da gustare!

Trapani in Sicilia

La zona del Trapanese tra le mete estive low cost

Tranquilla e ventosa, Trapani rappresenta la fine ultima della Sicilia Occidentale. Basta andare a Torre di Ligny, antica fortezza eretta a difendere la città dagli attacchi dei corsari, per accorgersi che dopo di essa c’è solo il mare sconfinato.

E proprio le acque pulite della città e dintorni sono ciò che attraggano i vacanzieri a visitare Trapani e provincia. La sconfinata spiaggia dorata di San Giuliano, le scogliere di Pizzolungo, il mare cristallino delle vicine Isole Egadi fanno gola a chi il mare non lo può vivere tutto l’anno.

Eppure, di solo mare non si vive. Anzi, le attività culturali non mancano di certo, tra un giro delle mille chiese della città, partendo dalla bellissima Cattedrale; un tour delle vigne che vi porterà fino a Marsala, terra delle cantine Florio. Fino a raggiungere i tempi greci di Segesta o esplorare le vie del sale delle saline di Nubia e Paceco.

Sedetevi in uno dei tanti locali che si spargono tra i vicoli del centro storico e assaporate i piatti della tradizione: le busiate cu l’agghia, il pesce fresco, le arancine, le panelle, i cannoli. Un tripudio di profumi e sapori che vi porterete dietro anche dopo essere tornati a casa.

Perdetevi proprio tra le strette stradine, battute durante il periodo pasquale dai Misteri. Fatevi un regalo e vedete le grandi statue in legno nella Chiesa del Purgatorio per capire una delle tradizioni più antiche di Trapani, tutt’ora viva nei cuori dei trapanesi.

Infine, prendete uno dei traghetti per esplorare le bellissime Isole Egadi: dalla selvaggia Marettimo, all’incantevole Levanzo fino alla più turistica ma anche la più bella Favignana.

La Sicilia vi entrerà nell’anima e non ne potrete più fare a meno.

Le bellezze della provincia di Bari in Puglia

Polignano A Mare tra le mete estive low cost

“Se Parigi avesse il mare, sarebbe una piccola Bari”. Certo, manca la Torre Eiffel, gli Champs-Elysées e la magnifica Montmartre ma volete mettere con la veracità di Bari vecchia? Le signore anziane che fanno le orecchiette fuori dalla porta di casa; passeggiare tra i vicoli, ammirare la maestosità della cattedrale di San Nicola?

Senza contare lo sguardo sul mare che offre il lungomare, la sera, quando è quasi l’imbrunire e i lampioni iniziano ad accendersi. O sentire le voci dei pescatori che vendono il pesce fresco, che puoi quasi gustare al momento.

Bari è pura poesia e costa meno rispetto alle altre località nelle vicinanze. Ecco perché è una delle mete estive low cost ideale. Fate base qui per visitare la provincia e dintorni. Scoprire la bellezza di Alberobello, con i suoi trulli bianchi e le cupole a punta in pietra dai segni mistici; esplorare i borghi caratteristici come Putignano o Casa Massima. Spostarsi verso la costa e bagnarsi nelle acque blu di Monopoli o Polignano a Mare, la città di Domenico Modugno.

Proprio Polignano a Mare è da non perdere con le sue poesie scritte sulle scale delle case, tra le facciate bianche che si scoprono nei vicoli. La famosa Cala Port’alga è poi uno spettacolo sia vista dall’alto che una volta lì, dove ci si può stendere al sole finché l’ombra delle rocce non la ricopre del tutto.

Infine, ad un’oretta in macchina da Bari, c’è l’imperdibile città bianca: Ostuni. Un borgo caratteristico dal quale poter ammirare le campagne della Puglia fino alla sua costa, abbracciando il meglio della regione.

Mete estive low cost in Europa

Perché accontentarsi di mete costose e sovraffollate quando a poche ore di volo, o addirittura con un bel viaggio in macchina, ci sono paesi incredibili che vi offrono opportunità uniche per vivere nuove esperienze e adatte ad un budget low cost? Paesi come San Marino, la Francia, il Portogallo, la Croazia e il Montenegro sono mete estive low cost ideali per una destinazione vacanziera all’insegna del relax ed autenticità.

San Marino

San Marino tra le mete estive low cost

Contributo e foto di Claudia Arici – Diario dal mondo

Vuoi andare all’estero quest’estate senza lasciare la penisola italiana? La Repubblica di San Marino è la perfetta destinazione per una vacanza low cost. La Serenissima Repubblica di San Marino è la più antica repubblica del mondo ancora esistente, che le è valso il riconoscimento come Patrimonio dell’UNESCO!

Secondo la leggenda la Repubblica sarebbe stata fondata il 3 Settembre del 301 d.c da un tagliapietre di nome Marino venuto dalla Dalmazia per sfuggire alle persecuzioni cristiane, che stabilì una piccola comunità cristiana sul Monte Titano. Il Santo prima di morire lasciò la sua gente con queste parole: “Vi lascio liberi da ambedue gli uomini” riferendosi al Papa e all’imperatore. Da allora il paese seppe sempre mantenere la sua indipendenza.

Una giornata è sufficiente per scoprire il gioiellino meraviglioso che è San Marino, che va al di là dei negozi di armi e pellame. Passeggiare tra i vicoli dall’atmosfera medievale del suo centro storico è come fare un viaggio nel tempo, ma San Marino è anche terra di shopping e attrazioni divertenti adatte anche alle famiglie. Le attrazioni principali includono sicuramente le sue tre torri, due delle quali visitabili dall’interno e unite dal Passaggio delle Streghe, e il bellissimo centro storico dove si trova la Cava dei Balestrieri, Piazza della Libertà – dove visitare il Palazzo Pubblico – e l’interessante Museo di Stato.

Un modo alternativo per raggiungere il centro di San Marino, amato da grandi e piccini, è la funivia, che regala una bella vista sulla valle che arriva fino al Mar Adriatico e si allunga sulla costa della riviera romagnola. Lo stesso panorama può essere ottenuto dal belvedere di Contrada del Pianello, il piazzale all’arrivo della funivia. Per riempire le pance affamate non può mancare una buona piadina, molto simile a quella romagnola, oppure nella variante chiusa con i cassoni.

Occitania in Francia

La corrida in Occitania, regione francese tra le mete estive low cost

Contributo e foto di Kristina Chierici – Nerd in Spalla

L’Occitania è quella regione del sud della Francia che, non attirando lo stesso numero di Vip della vicina Costa Azzurra, mantiene prezzi più contenuti. Qui le cittadine sul mare sono tante e le spiagge sono quasi tutte libere e accessibili senza dover pagare sdraio, dazi, ombrelloni e balzelli vari.

Per chi ama la montagna, c’è il Parco dei Pirenei e volendo si può sconfinare e visitare uno degli stati più piccoli d’Europa: Andorra. Se invece siete alla ricerca di una vacanza insolita, potete noleggiare un barcone e risalire il Canal-du-Midi fino al capoluogo della regione, Tolosa, che saprà divertirvi con i suoi tanti locali dal gusto tipicamente occitano.

Cercate l’arte? Albi è la città natale del pittore Toulouse-Lautrec e lì potrete trovare un incredibile museo a lui dedicato. Volete visitare luoghi storici? Dirigetevi verso Carcassonne e vedrete un paese fortificato interamente ristrutturato per assomigliare il più possibile a com’era nel medioevo.

A Nîmes invece è la storia romana a farla da padrona, con il tempio della Maison Carrée e l’arena romana all’interno della quale, a settembre, si tengono corride che hanno il sapore di antichi giochi gladiatori.

Se è l’anima più spagnoleggiante dell’Occitania ad affascinarvi, il posto giusto per voi è la feria spagnola di Béziers, che si tiene a metà agosto e vede un esorbitante numero di festosi partecipanti. In quei giorni la città è invasa da banchetti che vendono sangria e paella, potrete ballare per le strade ai ritmi dissonanti di tantissime musiche diverse, mangiare nei tavoli all’aperto e festeggiare con i locali davanti all’Arènes Modernes.

E se volete osare di più prenotate i vostri biglietti per la corrida e assistete a questo spettacolo che appassiona così tanto gli occitani da dedicargli sia musei che scuole di tauromachia.

Zara in Croazia

Mete estive low cost: Zara in Croazia e il meraviglioso Organo Marino

Mentre tutti parlano e visitano Dubrovnik, la capitale della Croazia, io vi consiglio di spostarvi a Zara. Meno turistica ma molto autentica, Zara o Zadar in croato, è un groviglio di strade acciottolate piene di vita.

La città si gira volentieri a piedi in poche ore. Essendo un porto crocieristico ed avendola visitata proprio durante il mio viaggio di nozze in crociera, posso assicurarvi che quattro ore bastano per girare almeno il centro e fare persino una sosta al mare. Anche se l’ideale sarebbe passarci almeno un weekend per assaporare la cultura locale e le loro specialità enogastronomiche.

Perdetevi tra i vicoli, mentre respirate la storia di stampo romano di Zara. Magari partendo da una delle maestose porte della città. Esplorate il mercato cittadino, scoprite la storia della Piazza dei Cinque Pozzi che servirono a fermare una guerra; ammirate le rovine romane all’aperto e la storia del luogo al museo nazionale. Passeggiate nel bellissimo parco da dove poter vedere il porto della città. Scoprirete che ogni angolo di questo luogo vi lascerà a bocca aperta.

Infine, dirigetevi verso il lungomare. Godetevi il tramonto che si specchia sull’attrazione Saluto al Sole, un vero e proprio caleidoscopio che riflette i colori del cielo. Meravigliatevi della musica del mare grazie all’Organo Marino.

Potete persino usare Zara come base per visitare il parco nazionale dei laghi di Plitvice ad un’ora di distanza. Una vera e propria meraviglia della natura con cascate e diversi percorsi naturalistici in base al proprio livello di esperienza. Sicuramente una destinazione estiva da non perdersi!

Cattaro in Montenegro

Mete estive low cost: Cattaro in Montenegro

Tra la Croazia e l’Albania, entrambe mete estive low cost che negli anni sono diventate sempre più turistiche, si trova il Montenegro. Un paese che non è ancora nel radar di molti e, per questo, ha mantenuto la sua anima autentica.

Perfetta per un weekend, Cattaro o Kotor in montenegrino, offre non solo spiagge stupende ma anche luoghi di cultura e splendidi trekking dai quali potrete godere panorami mozzafiato.

La parte vecchia di Cattaro, dichiarata patrimonio UNESCO alla fine degli anni ’70, si visita attraversando una delle vecchie porte della città-fortezza. Un dedalo di stradine in pietra dove è ancora possibile notare la povertà in cui vivevano i montenegrini fino a qualche anno fa. Potete vedere tutto il centro dalle mura dei bastioni a cui potete accedere dalla porta del Bastione Gurdic, dove è possibile ammirare il vecchio ponte levatoio.

Noterete anche che Cattaro è piena di gatti. Molti negozianti ed abitanti della città offrono cibo e riparo ai tantissimi felini randagi in giro per le strade. C’è persino il museo dedicato ai Gatti, la cui entrata costa solo 2€.

Infine, proprio dal centro della città potrete intraprendere uno dei sentieri naturalistici che porta fino alla fortezza di San Giovanni da dove ammirare Cattaro per intero.

Le isole più gettonate per l’estate

A parte la nostrana e bella Sicilia o Sardegna, altre isole fanno gola ai viaggiatori che cercano delle mete estive low cost. Si punta spesso alle Isole Canarie come Tenerife, Lanzarote o Fuerteventura. Eppure, ci sono destinazioni altrettanto bellissime e meno gettonate come Malta, spesso snobbata.

Proprio Malta è una delle mie mete preferite.

La Valletta a Malta tra le mete estive low cost

Malta offe spiagge sabbiose con un mare cristallino, escursioni alle isolette più selvagge; meravigliosi panorami, vecchie e nuove capitali; attività sportive e divertimenti per tutti i gusti e street food super economico. Un pastizz, ad esempio, costa poco più di 1€. Perfetto per uno snack o per un pranzo veloce, magari accompagnato da un altro pezzo di tavola calda allo stesso prezzo.

Non importa che abbiate un mezzo vostro o usiate i trasporti pubblici, girerete tutta l’isola in una settimana. Potrete visitare le splendide spiagge di Bugibba e fare una capatina al Popeye’s Village; perdervi tra le strade silenziose di Mdina o fare una passeggiata a Gzira. Provare uno dei ristoranti locali a Sliema, fare una capatina al casinò di Portomaso o godervi l’animata capitale, La Valletta. Sicuramente non rimarrete delusi!

Altra meta gettonata è Maiorca

Maiorca, una delle isole perfette per l'estate

Contributo e foto di Sara – Iris e Periplo Travel

Maiorca è da sempre una delle destinazioni preferite per chi cerca una vacanza al mare low cost senza rinunciare al divertimento e alle bellezze naturali. Quest’isola delle Baleari offre una varietà di esperienze per i viaggiatori di ogni genere, dalle spiagge e calette, borghi da visitare e divertimento.

Per gli amanti della natura, le splendide spiagge di sabbia bianca e le calette appartate offrono giornate di relax. Basti pensare che si contano circa trecento calette in tutta l’isola, da poter scoprire noleggiando un motorino oppure un’auto. Le escursioni lungo i sentieri costieri e nelle riserve naturali permettono di esplorare la bellezza naturale dell’isola senza spendere molto.

Se sei appassionato di storia e cultura, i borghi medievali e le antiche rovine offrono un tuffo nel passato senza richiedere un grosso investimento. Immancabili i mercatini artigianali di Porto Cristo, del suggestivo borgo Artà e quelli di Alcudia, famosa per la sua cinta murale.

Per gli amanti dell’avventura, Maiorca offre una vasta gamma di attività all’aperto come il trekking, il ciclismo e lo snorkeling. Da visitare le Grotte del Drago, affascinanti grotte caratterizzate da formazioni di rocce calcaree, con suggestive stalattiti che si dipanano dal soffitto e stalagmiti che emergono dal pavimento.

Infine, la capitale di Maiorca, Palma, è una meta prediletta soprattutto dagli italiani in cerca di divertimento sull’isola. Tuttavia, Palma de Maiorca non si limita solo a discoteche e spiagge per i giovani. Offre anche numerose attrazioni da visitare, tra cui la Cattedrale di Santa Maria, il Palazzo Reale dell’Almudaina e il Castello di Bellver.

 

Quale tra queste mete estive low cost vi attira di più e in quale siete già stati?

← Altri consigli di viaggio

Lost Wanderer

veronica

Lost Wanderer

10 mete estive low cost pin

18 pensieri su “10 mete estive low cost: dove andare quest’estate senza spendere una fortuna”

  1. Quante belle idee per vacanze alternative, molte di queste le ho visitate mi attira però l’Occitania, non l’ho mai presa in considerazione mentre vado spesso in Costa Azzurra vista la vicinanza con la mia Liguria, prenderò spunto

  2. Ho visitato gran parte delle mete citate. Mi manca Maiorca! Ho adorato Minorca, e ora mi resta la curiosità di vedere pure la sua “sorella maggiore”. Vedremo…

  3. Mete davvero super interessanti, tra queste scegliere la Sardegna… non ci sono mai stata e sarebbe davvero una bella occasione per andarci finalmente!

  4. Grazie per aver ospitato questo post collettivo, sono contenta di aver potuto illustrare le bellezza della piccola ma stupenda San Marino!

  5. Tra tutte le mete citate, l’Occitania mi incuriosisce parecchio e non mi dispiacerebbe affatto farci un salto, magari l’anno prossimo

  6. Okay gente, io volevo tanto tantissimo tornare in Occitania ma sono sorti dei problemi e devo ripiegare.
    Cattaro o Malta? I gatti o Braccio di ferro? Il dilemma mi uccide ma da dove abito io c’è un volo diretto per Malta e questo potrebbe far pendere l’ago della bilancia… vi farò sapere!

    1. La amereste e trovereste subito qualcosa di nerd oltre braccio di ferro, tipo il pub dov’è morto l’attore Oliver Reed che si trovava a Malta per girare il Gladiatore o qualche retroscena dei Cavalieri Templari!

  7. Tra tutte queste, Malta è quella che più mi ispira, ma che mio marito proprio non vuole vistare! Ma presto o tardi prenoterò un solo biglietto e partirò senza di lui!

  8. Io come ogni anno non rinuncio alla mia amata Grecia ma se dovessi scegliere tra queste 10 mete che consigli allora opterei per la Sardegna. Non sono mai stata in questa meravigliosa regione ed i colori del suo mare mi prendono troppo.

  9. Tutte mete che mi ispirano tantissimo, ma devo dire che l’Occitania mi incuriosisce molto. Innanzitutto perché non se ne sente parlare spesso quindi magari non è ancora presa d’assalto dal turismo di massa, e poi perché da casa si potrebbe raggiungere abbastanza comodamente anche in macchina. Ma anche Malta, che è nei miei pensieri da un po’ ma per il momento rimane ancora un progetto!

    1. Anche a me stuzzica molto l’Occitania tra i borghi incredibili e le attrazioni culturali. Malta però è nel mio cuore quindi non posso esimermi dal tesserne le lodi.

    1. Malta la consiglio a tutti perché è veramente un gioiellino incredibile ma anche la Croazia non scherza affatto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.