Facciata Hotel Francis a Bath
Dove soggiornare a... Regno Unito

Dove alloggiare a Bath: Francis Hotel

Bath attira milioni di visitatori l’anno con la sua atmosfera d’altri tempi. Ancor di più da quando Bridgerton l’ha scelta come location principale. La serie, infatti, viene girata proprio tra le stradine acciottolate e i palazzi color ocra. Essendo così popolare, trovare un buon hotel con il perfetto connubio tra posizione, comfort e prezzo non è mai facile. Eppure, il Francis Hotel offre tutto questo e molto altro.

Situato nel cuore di Bath, questo quattro stelle risulta l’opzione migliore sia per i lavoratori, che le coppie che le famiglie. Inoltre, essendo un hotel pet friendly, potrete alloggiare al Francis Hotel anche con i vostri amici a quattro zampe.

Perché sceglierlo e come arrivarci

Reception del Francis Hotel a Bath

Situato in Queen’s Square, a pochi passi dal Jane Austen Centre, il Francis Hotel ha una posizione centralissima. Ideale per chi vuole esplorare Bath, passeggiando tra le sue vie acciottolate, ammirare i suoi palazzi ocra o semplicemente godersi una giornata alle Thermae.

Eppure, la struttura non è sempre stata un hotel. Anzi, nel 1729 al suo posto c’erano sette residenze private. Solo alla fine dell’800, grazie ad Emily Francis, importante imprenditrice dei suoi tempi, le case vennero inglobate in un unico palazzo oggi noto come il Francis Hotel.

Esso fu parzialmente distrutto nella Seconda guerra mondiale e ricostruito poco dopo. L’ultima ristrutturazione della struttura risale al 2021. L’ambiente continua ad avere un gusto prettamente eclettico come lo era il Regency, con tappezzeria appariscente e stampe altrettanto esuberanti.

Potete raggiungere la struttura comodamente in treno, sia che arriviate da Londra, Bristol o Cardiff. La stazione Bath Spa dista solo quindici minuti a piedi, così da permettere gli ospiti di raggiungere la struttura in poco tempo.

Check-in e servizi del Francis Hotel

Sala del Francis Hotel a Bath

La struttura esterna, tipicamente georgiana, non rispecchia l’opulenza regency dei suoi interni. Già dalla reception, possiamo vedere lo stile che ha contraddistinto un’epoca.

Lo staff gentile vi accoglierà e soddisferà i vostri bisogni 24 ore su 24. Il check-in inizia alle 15:00, anche se potete lasciare comodamente i vostri bagagli in hotel qualora arrivaste prima. Il check-out è previsto per le 11:00. Vi è anche un parcheggio privato, proprio dietro la struttura, al costo di £20 al giorno. Purtroppo, parcheggiare in centro a Bath costa ma la soluzione più economica che abbiamo trovato (e usato) è il parcheggio del Bath Cricket Club. Il parcheggio costa 15£ al giorno ed il postcode per raggiungerlo è BA2 4EX.

L’hotel offre novantotto camere in cui alloggiare divise su quattro piani; una bellissima sala d’attesa con comode poltrone e divani; un bar aperto 24 ore su 24 e il Boho Marché, vero e proprio ristorante francese dal twist britannico nonché zona colazione del Francis Hotel.

Proprio per questo, il prezzo della colazione varia dagli 8£ ai 24£. Parte da una base con cornetto e caffè (l’espresso da solo costa 4,5£) ad una sontuosa english breakfast. In questo caso, abbiamo optato per fare colazione fuori e non usufruire del Boho Marché.

Le camere curate nei minimi dettagli

Le camere del Francis Hotel a Bath

Essendo l’edificio ricavato da residenze private, ogni camera è diversa da un’altra. Inoltre, i corridoi sono pieni di placche blu a ricordare gli inquilini prestigiosi che avevano abitato nel palazzo georgiano. Noi abbiamo alloggiato nella camera di Emma Moyard, una professoressa di musica.

Il design di ogni camera è curato nei minimi dettagli. Le pareti colorate, i mobili laccati, in stile antico, con i pomelli che ricordano gioielli. Si trova persino un vecchio telefono con cornetta e quadrante rotondo movibile. Non guasta un letto e cuscini super confortevoli e una dimensione della camera stessa decente per gli standard britannici.

In bagno, oltre a trovare i consueti set di cortesia, troverete una gigantografia dei Roman Bath, trasportandovi al loro interno. Il profumo di lavanda e camomilla del doccia schiuma si spargerà nella stanza grazie al vapore creato dalla doccia con soffione a tetto e completo di doccino removibile, creando così un’atmosfera rilassante.

Alcune delle stanze sono poi provviste di una vista sulla città, altre su Queen’s Square stessa. Tutte sono dotate di accappatoio, ciabatte di cortesia, un piano dove poter lavorare, televisione e aria condizionata. Alcune stanze hanno a disposizione anche un frigorifero.

Quanto costa alloggiare al Francis Hotel

Boho Marchè, il ristorante del Francis Hotel

Il Francis Hotel, essendo un quattro stelle, con un servizio elevato, ha prezzi più alti rispetto ad altre strutture alberghiere in zona. In base al periodo, ci sono delle oscillazioni che variano dalle 10£ alle 100£ sterline a notte. I periodi più cari sono l’estate, Natale e durante eventi particolari.

Sei sono le tipologie di camera che potete prenotare. Vi riporto i prezzi di un periodo economico, come potrebbe essere ottobre 2024. Si parte dalle stanze classic, matrimoniali o con letti singoli, per 150£ a notte senza colazione fino a 202£ con colazione e pagamento rimborsabile. Le camere classic con vista sulla città partono dalle 173£ alle 225£ per notte; le superior hanno un costo tra i 176£ e i 228£ mentre le familiari superior dai 200£ ai 252£. Infine, le matrimoniali deluxe con vista si pagano tra i 225£ ai 277£.

Ho alloggiato qui in due occasioni, la prima per l’addio al nubilato della mia migliore amica, a maggio del 2023, e la seconda per il mio compleanno a novembre 2023. Personalmente penso che il prezzo valga la qualità dei servizi che offre il Francis Hotel.

Siete già stati a Bath? Scegliereste il Francis Hotel?

← Rubrica “Dove soggiornare a…”

Lost Wanderer

veronica

Lost Wanderer

Like it. Share it. Pin it!

Francis Hotel Pin it Hotel Francis Bath pin

12 pensieri su “Dove alloggiare a Bath: Francis Hotel”

  1. Per i miei canoni estetici e per la tipologia di alloggio che cerco durante i miei viaggi, questo albergo è assolutamente perfetto. Mi piace tutto di quello che vedo, soprattutto la possibilità di vagare tra le vie della cittadina, come se fossi nella serie tv.

  2. Mi sembra decisamente un’ottima soluzione per un soggiorno a Bath, si vede subito la qualità dei servizi solo che dalle foto. Grazie per il consiglio non sono mai stata a Bath ma mi attira molto da amante di Jane Austen

  3. Questa è una cittadina che spero di vedere presto, perchè mi ricorda tanto i romanzi della Jane Austen e quella Inghilterra vittoriana che mi ha sempre intrigato. Stupendo questo hotel, me lo segno!

    1. Tra l’altro, come scrivevo nell’articolo, l Jane Austen Centre è proprio a due passi!

  4. Stiamo valutando un tour che potrebbe passare per Bath e posso già dirti che ne riusciamo ad organizzarci questo hotel potrebbe essere perfetto per un paio di notti in città.
    Dalla tua descrizione e dalle foto sembra favoloso ma se dico che a me Bridgerton fa schifo, mi cacciano?

    1. Ahahah lo terrei segreto! A parte gli scherzi, sia Bath che l’hotel meritano anche senza Bridgerton!

  5. Purtroppo sono stata a Bath solo di passaggio, senza soggiornare in hotel. Mi segno il nome del Francis Hotel perché non si sa mai! Davvero una struttura bellissima: mi piacciono sempre questi alberghi dove si è cercato di conservare lo spirito dell’epoca, senza però rinunciare alle comodità necessarie. Per quanto riguarda i prezzi, direi che mi sembrano assolutamente in linea con quelli di altre strutture dello stesso livello in altre grandi città.

  6. Non vedo l’ora di tornare a Bath a giugno! Ho già un alloggio sennò un pensierino su questo albergo meraviglioso lo avrei fatto, magari, se non costa troppo un brunch al Boho Marché me lo concederò.

  7. Ho sempre sognato di visitare Bath, una cittadina che mi attira moltissimo. Purtroppo non ci sono ancora riuscita, ma mi salvo il tuo articolo così mi sarà utile quando finalmente potrò andarci!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.