Tenerife guida di viaggio
Europa Guide di Viaggio

Cosa fare nel Sud di Tenerife

C’è una cosa che la pandemia ha insegnato a tutti: prendersela con calma, godersi ogni momento e soprattutto prendersi una pausa. Viviamo in costante movimento, con il burnout dietro l’angolo per le troppe ore di lavoro, i troppi impegni. Eppure, durante i vari lockdown abbiamo dovuto rallentare per forza di cose. Così, è lo stesso per i viaggi. Servono quelle destinazioni dove non si fanno i tour de force ma si può invece esplorare tranquillamente a piedi. La zona sud di Tenerife in particolare è la meta migliore per viaggiare slow a piedi o quasi.

Avevamo bisogno di uno stacco mentale, dove avremmo trovato delle buone temperature estive e poterci rilassare in acqua dopo l’inverno freddo del Regno Unito. Così, complice un voucher e i prezzi competitivi di Jet2, abbiamo prenotato per quattro notti nella zona di Playa de Las Americas.

Sud di Tenerife: la meta dei resort fa per te?

Tenerife: la meta dei resort

Se volete un viaggio autentico, tra borghi abitati da gente locale e con poco turismo, state lontani da Playa de Las Americas e Los Cristianos. Preferite invece prendere un mezzo e spostatevi verso altri orizzonti come El Medano: sarete comunque sulla costa ma non avrete il turismo di massa che invece affolla la costa più famosa.

Il vantaggio di rimanere nella zona più turistica è di avere alloggi per tutti i gusti. Essendo piena di resort, avrete l’imbarazzo della scelta. Piscine, intrattenimento, ristoranti, sauna, spa, campi da golf; qualsiasi cosa vi venga in mente, ci sarà un hotel adatto a voi, dal più economico a quello cinque stelle.

Un modo diverso di vivere una vacanza rispetto a quello a cui siamo abituati io e Marco. Però è stata un’esperienza interessante. Vi parlerò meglio del resort in cui abbiamo alloggiato noi prossimamente.

Come raggiungere la costa sud di Tenerife

Aeroporto di Tenerife Sud

Facilmente raggiungibile dall’aeroporto Sud di Tenerife, diversi sono gli autobus che collegano la zona aeroportuale con i diversi hotel che popolano la zona.

Sia il numero 40 che il 111 partono dall’Aeroporto Sur de Tenerife collegandolo fino al Capolinea di Costa Adeje. Potrete quindi raggiungere la vostra destinazione in poco meno di 40 minuti. In alternativa, se avete un vostro mezzo, i tempi si dimezzano.

Invece, se avrete prenotato la vostra vacanza con Jet2 Holidays, il trasferimento privato o in pullman sarà ad aspettarvi direttamente all’uscita degli arrivi aeroportuali. Basta seguire le indicazioni dei vari addetti che incontrerete per tutto l’aeroporto e salire sul mezzo indicato che vi lascerà proprio di fronte il vostro hotel e vi verrà a riprendere al ritorno in una determinata fascia oraria in base al vostro volo.

Cosa fare a Tenerife sud

Non fatevi trarre in inganno dalla meta dei resort perché in realtà ha tanto da offrire a livello esperienziale, anche per i più piccoli! Alcune di queste esperienze le ho provate personalmente ed altre invece le ho rimandate ad una prossima volta. Infatti, se questo assaggio di Tenerife mi ha fatto capire qualcosa è che l’isola ha tanto da offrire avendo tempo e un mezzo a disposizione. Sarà per la prossima volta dunque, intanto vi lascio una lista di cosa fare nel sud di Tenerife.

Passeggiare lungo il Paseo Francisco Fumero

Perché una passeggiata al lungomare dovrebbe essere imperdibile? Se amate il mare, basta quello a renderlo magico, magari al tramonto. La verità però sta tutte nelle sculture di ferro che troverete lungo il cammino. Incredibili opere d’arte come la trampa del viento (la trappola del vento) di Juan López Salvador o un’altra poco distante di cui purtroppo non ho trovato né nome né autore ma che vale la pena vedere. Si tratta di una scultura in ferro battuto, come quella di Salvador che, per mia interpretazione, sembra un albero con tanti rami.

Milla de Oro y Piramide de Arona

Il Miglio d’Oro altro non è che un grandissimo centro commerciale a cielo aperto che si snoda su più strade tra Playa de Las Americas e Los Cristianos. Grandi firme affiancate ai classici negozi di fast fashion con diversi ristoranti e bar per le soste, la milla de oro non dorme mai. Moltissimi sono i turisti e i locali che ogni giorno e ogni sera occupano questa zona della costa.

Le maggiori attrazioni sono su Avenida Las Americas; proprio su questa via è situata la Piramide de Arona. Il nome è facilmente equivocabile e la prima cosa che viene in mente leggendolo sono le piramidi egizie. Dimenticatele, la Piramide è in realtà l’auditorium più grande del sud dell’isola ed adopera la miglior tecnologia audiovisiva ad oggi.

La struttura esterna si presenta in tutta la sua magnificenza con colonne e piscine, e si affianca all’Hard Rock di Tenerife, celebre ristorante e negozio che ha filiali in tutto il mondo.

Vedere i delfini e le balene

Vedere i delfini tra le cose da fare a Tenerife

Una delle escursioni da fare quando si è sulla costa sud di Tenerife è sicuramente quella in barca per poter andare a largo e vedere i grandi cetacei nel loro habitat naturale. Tenerife, infatti, non è solo l’isola dall’eterna primavera ma anche il posto migliore dove trovare le specie residenti di delfini e balene pilota.

La percentuale di poter vedere questi grandi mammiferi è altissima a meno che ci siano condizioni metereologiche che non permettano alle barche di partire per l’avvistamento. Se siete curiosi di saperne di più, tenete d’occhio i prossimi articoli.

Rilassarsi sulle spiagge

Cosa fare a sud di Tenerife: Playa de Los Cristianos

Sia che amiate nuotare che fare le lucertole al sole, la zona tra Playa de Las Americas e Los Cristianos vi offre tantissime spiagge a vostra disposizione. Spiagge nere, dorate, con sassolini, ce n’è per tutti i gusti, basta scegliere la migliore alle vostre esigenze o la più vicina al vostro alloggio.

Il periodo migliore per fare il bagno varia da fine aprile a fine settembre, ma se siete impavidi anche marzo ed ottobre sono mesi abbastanza caldi nel pomeriggio per permettere un tuffo veloce o per rinfrescarvi i piedi.

Molte sono anche le spiagge attrezzate per qualsiasi esigenza, qui troverete i bagni gratuiti (che per tutto il lungomare sono solo nelle spiagge) e le docce, anch’esse gratuite.

Giocare a minigolf

Se avete bambini questa è un’attività che li terrà in movimento mentre imparano una nuova abilità divertendosi. Altrimenti, se siete senza figli come noi, sarà un modo di passare un’oretta in maniera diversa, sfidandovi a chi ottiene più punti.

Abbiamo scelto di andare da VIVO minigolf la nostra ultima mattinata sull’isola. Avevamo ancora un paio d’ore a disposizione prima del nostro transfer e così tra le attività da poter fare sull’isola, ne abbiamo scelta una che fosse vicina al nostro hotel e dove potessimo perdere del tempo divertendoci. Così abbiamo lasciato gli zaini al bar del minigolf, abbiamo affittato le mazze e ci siamo cimentati nei due percorsi con diciotto buche l’uno. Chi avrà vinto secondo voi?

Escursione a Santa Cruz

Spostarsi con i mezzi sull’isola vuol dire affidarsi ai guagua, i famosi bus verdi canari. Confortevoli e dotati di aria condizionata sono più dei pullman che i classici bus a cui siamo abituati in Italia. Sono il solo mezzo pubblico con il quale spostarsi nelle diverse località. Infatti, Tenerife non ha una sua linea ferroviaria anche se si parla di svilupparne una per permettere spostamenti più veloci tra le varie zone dell’isola.

I biglietti possono essere acquistati tranquillamente sul mezzo sia con carta che con contanti. Vi consiglio di avere quest’ultimi sempre a portata di mano. Le nostre carte di debito della Barclays per qualche ragione non venivano riconosciute dalla macchinetta del guagua.

Basta un’oretta per arrivare dalla costa a Santa Cruz con il bus 110 che parte sia da Playa de Las Americas alla fermata Magma sia da Los Cristianos alla fermata omonima. In alternativa potrete prendere il 111 il quale arriverà a destinazione in un’ora e quaranta minuti. Esiste anche un bus notturno che collega la capitale al sud di Tenerife: il 711.

Noi siamo andati in giornata, riuscendo a vedere i luoghi salienti di Santa Cruz, ma vi racconterò meglio in un prossimo post.

Esperienze da poter fare che non ho provato

Cosa fare nel sud di Tenerife

Ci sono altre attività che non abbiamo avuto il tempo di poter provare purtroppo. Sicuramente avremmo tanto voluto fare l’escursione al Teide, magari in quad oppure con pernottamento per poter osservare le stelle.

Avevo anche segnato il trekking sulla Montaña Chayofita, proprio a Las Americas ma poi non siamo più andati e di questo me ne sono pentita molto. Una camminata di poco meno venti minuti per osservare la costa dall’alto. Se potete, andate voi per me.

Se pensate che i cetacei siano gli unici animali che potrete avvistare sull’isola, vi sbagliate di grosso. Infatti sono diversi i parchi che promettono l’esperienza di entrare in contatto sia con le scimmie che con i lemuri, pappagalli e molti altri. Vi segnalo il Monkey Park e il Jungle Park dove potrete prenotare l’attività che preferite. I prezzi partono da 10€ per adulto e 5€ per bambino per il Monkey Park, mentre sono 19€ e 13€ rispettivamente per il Jungle Park.

Infine, tra le ultime esperienze da fare sulla costa sud vi segnalo le lezioni per imparare a surfare e i massaggi rilassanti nei vari negozi a Playa de Las Americas, dove troverete anche le vasche con i pesciolini garra rufa che mangiano la pelle morta dei vostri piedi.

Voi quale avreste voluto provare tra le tante esperienze?

Sezione VIaggi

Lost Wanderer

veronica

Lost Wanderer

 

Like it. share it. Pin it!

Cosa fare nel sud di Tenerife pin per Pinterest

13 pensieri su “Cosa fare nel Sud di Tenerife”

  1. In linea di massima non sono per una vacanza da resort, ma devo dire che negli ultimi due anni ho un po’ cambiato idea. Soprattutto dopo i vari lockdown e lo stress dell’ultimo periodo, dove ho riscoperto il valore di una vacanza di totale relax, dove passare dalla spiaggia al bar al ristorante e poi ricominciare da capo! Infatti devo dire che il prossimo agosto un po’ mi mancherà…
    Tra le varie esperienze vorrei provare i massaggi: fatica zero!

    1. Neanche noi amavamo molto l’idea della vacanza da resort però, stranamente, era l’opzione più economica in questo caso e devo dire che non è stata affatto male, anzi. Dopo gli anni di pandemia una vacanza in totale relax ci voleva proprio!

  2. Ma dai non pensavo si potessero avvistare i delfini e le balene! Per ora delle Canarie ho visitato solo Lanzarote e me ne sono innamorata! Non escludo quindi di tornare nell’arcipelago per scoprire le altre isole

  3. Senza dubbio, quando penso ad una possibile vacanza a Tenerife, penso all’escursione sul Teide. Questo principalmente perché io e il mio compagno siamo appassionati di percorsi di trekking! Però devo dire che le foto ispirano, quindi le proverei davvero tutte…specialmente l’escursione per avvistare i delfini!!

  4. Incredibile, scopro grazie al vostro articolo che Tenerife è un paradiso per il Whalewatching! I globicefali oltretutto sono piuttosto rari, motivo per cui Tenerife entra di dovere nella mia wish list.

    1. Ci sono tantissime compagnie che offrono tour ad hoc per ogni tipo di esperienza, noi alla fine non ci siamo trovati male con quelal che abbiamo scelto ma prometto di parlarne presto nel dettaglio!

  5. Stupidamente non ho mai preso in considerazione Tenerife come destinazione per le vacanze perché mi ero fatta un’idea che potesse essere abbastanza simile a Gran Canaria (dove ero stata nel ’97) e quindi caotica e modaiola. Invece leggendo con attenzione il tuo articolo mi sono totalmente ricreduta. Ho preso nota del tuo suggerimento sul paese di El Médano che ha saputo mantenere intatte le sue tradizioni e non è eccessivamente turistico, penso proprio che lo apprezzeremo

    1. Una volta abbondonata Costa Adeje, secondo me si può avere un’esperienza autentica di Tenerife!

  6. Ciao Veronica! Premetto che non sono mai stata a Tenerife, anche se ho visitato Lanzarote e Fuerteventura. Il motivo è perchè ho sempre pensato che Tenerife fosse troppo turistica e affollata, due cose che non amo proprio!

    Credo che tu abbia risposto al mio dubbio, fugandolo in modo chiaro e preciso! Ti ringrazio davvero tantissimo!

    Mimì

    1. Decisamente sono da evitare le zone come los Cristianos e las Americas e prediligere i puebli interni!

  7. Una mia amica è stata a Tenerife per due mesi, beata lei che può visto che è in pensione. Mi ha dato esattamente gli stessi consigli che hai dato tu nel tuo articolo, quindi se decido di andare a Tenerife saprò cosa devo fare!

  8. Sono stata a Tenerife sud nell’estate 2020 e c’era pochissima gente per ovvi motivi. Ricordo che rimasi piacevolmente colpita dalle spiagge di sabbia nera e grigia e da Los Gigantes , una muraglia quasi impenetrabile .

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.