Make-Up & Rainbows

Come mi trucco nel 2023

Nel makeup e nell’abbigliamento le mode vanno e vengono. Sono tornati i pantaloni a vita bassa e le sopracciglia sottili, se ne stanno andando le lentiggini e i trucchi super glamour. Il beauty mi appassiona e quindi sono sempre aggiornata su quali siano i trend del momento, anche se non sempre scelgo di seguirli e, quando lo faccio, li adatto alle mie esigenze. 

E voi? Realizzate sempre lo stesso makeup o vi piace sperimentare in base alle mode del momento?

Io in questo periodo mi sono resa conto che ho cambiato moltissimo alcuni step del makeup, e mi sono affezionata a prodotti che nemmeno guardavo per sbaglio prima. Ecco i miei mai più senza del periodo.

  1. SOPRACCIGLIA

Come ho spesso raccontato, sono stata vittima del grande spinzettamento dei primi anni 2000. Quindi, quando mi sono avvicinata al makeup mi sono particolarmente appassionata ai prodotti come le brow pomade, che mi permettevano di ricostruire tutto quello che avevo sottratto a madre Natura. Nell’ultimo periodo, però, quell’effetto troppo definito e artificioso non mi piace più.

Mi sono follemente innamorata dei brow gel, che uso pettinando prima le sopracciglia col prodotto e poi definendo le zone dove il pelo mi manca con un pennellino. Ho provato diversi gel, ma per ora quello col miglior rapporto qualità prezzo mi sembra quello del brand Morphe 2: non fissa tantissimo (non usatelo per ottenere l’effetto laminato, non durerebbe), ma ha una buona durata anche su pelle sudata, è molto pigmentato ed è facile sia da applicare direttamente col pennellino incluso che prelevando il prodotto con un pennellino per sopracciglia. Attualmente, le mie sopracciglia sono sempre definite, ma con un effetto più naturale, non “pelo per pelo” come potrei fare con una matita.

2. OMBRETTI

Se siete qui da un po’ lo sapete: per anni sono stata una queen dei trucchi occhi caldi, bollenti. Ho divorato la Blood Sugar di Jeffree Star e ridotto malino anche la Sunset di Natasha Denona. Poi (prima ancora dell’armocromia) ho iniziato a innamorarmi del colori freddi. Una delle scoperte del periodo è stata la Covershot di Smashbox, nella colorazione “Punked”. Si tratta di una palette davvero piccina, che sta nel palmo di una mano, ma contiene 8 ombretti e tutto il necessario per creare un look on the go. È perfetta per i viaggi, ed è disponibile in diverse colorazioni, quindi di sicuro troverai quella più adatta alle tue esigenze. Ha un prezzo importante, soprattutto rapportato alla quantità di prodotto che trovi all’interno, ma puoi facilmente trovarla in sconto su Douglas o sul sito di Smashbox.

3. FONDOTINTA

Quando ho iniziato ad appassionarmi al trucco, il trend era quello del fondotinta che ti murava nella tua stessa pelle. Avendo la pelle grassa, quella per me era la terra promessa. A lungo andare, però, mi sono resa conto che un po’ di lucido sulla pelle non ha mai ucciso nessuno. Quindi ultimamente non solo preferisco i fondotinta leggeri (come lo Skin Realist di Nabla), ma evito di riapplicare la cipria quando sono in giro, preferendo le salviette opacizzanti. Ho abbandonato i fondotinta in polvere, che mi segnano molto le linee d’espressione, ma tengo sempre nel cassetto un Flat Perfection di Neve Cosmetics, che non si sa mai. Lo uso quando ho bisogno di un velo di coprenza in più, magari in estate o nelle occasioni speciali. Stessa cosa vale per il correttore: al posto di applicare una valangata di prodotto creando il classico triangolo, mi limito a correggere l’occhiaia con un correttore aranciato. Nonostante le recensioni negative, io ho apprezzato molto il Bright Fix di Fenty Beauty. Su di me funziona bene e copre in maniera naturale.

4. BRONZER E BLUSH

Già non ero una grande fan della tintarella. Da quando ho scoperto di essere Inverno, ho salutato quasi del tutto le terre calde, e ora per il mio makeup preferisco un contour leggero con una terra neutro fredda come Ipno di Mulac, che è pigmentata ma super naturale.

Per i blush, sono passata (con un po’ di sofferenza, lo ammetto) a quelli rosati e malva, sostituendo quelli più aranciati che amavo prima. Al posto di murarmi col blush opaco, però, ora scelgo formule con una leggera perlescenza che danno più luminosità al viso. Anche in questo caso, del lucido della pelle mi importa ben poco.

Ah, gli illuminanti sono sempre lì. IMMORTALI.

5. LABBRA

Per un periodo ho provato ad impormi di usare sempre la matita labbra, ma ho fallito miseramente. I miei rossetti preferiti del periodo sono il numero 010 dei demimatte di Catrice e Perfectionist di Huda Beauty. Sulle mie labbra sono praticamente impercettibili, sembrano il mio colore naturale. Ma non rinuncio ai colpi di pazzia, come il rossetto viola di tanto in tanto.

12 pensieri su “Come mi trucco nel 2023”

  1. Non mi trucco quasi mai, il massimo che riesco a fare è mettermi mascara e lucidalabbra! XD Però mi intrigano questi due rossetti che hai consigliato, mi piace che diano alle labbra un colore naturale. Li proverò!

  2. Io mi trucco praticamente sempre nello stesso modo: fondotinta, mascara, ombretto sui toni del marrone e matita nera. Non ho ancora mai provato i blush, anzi a dire la verità ho provato una volta sola e ho fatto l’effetto “Heidi” con le guance rosse – mi sa che devo riprovarci mettendomi più d’impegno!

    1. Prima di passare il pennello sul viso, scuotilo leggermente sul dorso della mano, così eviti l’effetto Heidi!

  3. Non solo io sono stata vittima delle sopracciglia sottili dei primi anni 2000 ma ho ancora le sopracciglia molto sottili. Ho un pò di timore di lanciarmi in soluzioni alternative. Hai consigli?

    1. I peli ricrescono ovunque, tranne che nelle sopracciglia a quanto pare ahahah io per un bel po’ ho usato il primer Zen Routine di Astra per aiutare a rinvigorirle un po’

  4. Credo di essermi truccata l’ultima volta mentre era in corso la prima guerra mondiale ma nonostante ciò mi drogo sovente con video di make up su youtube… e non so nemmeno bene il perchè!
    Ho letto tutto l’articolo e la cosa che mi ha incuriosita di più sono le salviette opacizzanti… come funziona questa magia? Non levano il fondotinta?
    Scusa la domanda scema ma davvero non ne so nulla…

    1. Le salviette opacizzanti sono una svolta! Non tolgono il fondotinta, vanno tamponate sulle zone lucide e le opacizzano all’istante!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.