Vita da Expat

Happy Christmas Jumper Day!

Oggi in tutto il Regno Unito si festeggia il “Giorno del Maglione di Natale” o del “Maglione Brutto di Natale“. Gruppi di colleghi, amici, famiglie vanno in giro con i classici maglioni natalizie con renne dal naso a pon pon molto discutibile a quelli con le scritte. Tutti ne hanno almeno uno o due nei loro armadi e da quando mi sono trasferita, anche io devo ammettere di essere stata presa dalla foga del Christmas Jumper Day. 

Il mio armadio ne vanta due da quando festeggio il Natale in UK: nero con il vischio verde e la scritta “Merry Christmas” rossa ed il classico maglioncino rosso con un omino di marzapane con le orecchie da renna. 

Quando si festeggia?

Ogni anno il Christmas Jumper Day cade il secondo venerdì di Dicembre. Ed è anche l’unico giorno in cui si è esenti dall’indossare l’uniforme al lavoro a patto di indossare il proprio “ugly sweater”. Anche se spesso e volentieri proprio ugly i maglioncini non sono, anzi. Anno dopo anno se ne vedono sempre di più belli o più divertenti. 

Ovviamente nel posto di lavoro non sono ammessi quelli offensivi o che rimandino all’alcool, come quello con “proseccoh-oh-oh” che io trovo adorabile. E spesso si chiede di donare calze per qualche charity che si occupa di bambini o donare £2 per Save the Children. Se si lavori come insegnanti nelle scuole infantili o a stretto contatto con bimbi piccoli ed adolescenti, si chiede solo un contributo di £1 per indossare il proprio maglione. 

Devo ammettere che ho visto anche persone che hanno donato soldi continuando ad indossare l’uniforme. Dopotutto £2 sono meno di un caffè qui e se servono per aiutare, la gente è ben disposta a donarli al prossimo per le giuste cause. 

Come nasce il Christmas Jumper Day?

I primi maglioni con disegni geometrici a fasce, risalgono a prima del ventesimo secolo nei paesi del Nord come la Scandinavia e l’Islanda. Venivano fatti a maglia e le fasce colorate erano più una necessità che un puro estro estetico. I corpi dei pescatori potevano essere identificati proprio grazie a questi maglioni nel caso di annegamento a mare.

Successivamente vennero indossati anche gli sciatori, così da potersi tenere caldi durante il freddo che il loro sport praticato li sottoponeva. Così i maglioni dalle fasce geometriche e dai colori che riprendevano le foreste nordiche diventavano l’elemento più in voga all’inizio del ventesimo secolo proprio grazie agli sciatori.

Il Christmas Jumper Day nella pop culture

Le serie tv anni ’80 hanno riportato in auge i maglioncini dei pescatore e sciatori, rendendoli più divertenti e dandogli un nome più natalizio: “jingle bells sweaters” e creando una nuova moda del periodo delle feste. 

E come dimenticarli nelle commedie anni ’90 ed inizi 2000? Ne Il Diario di Bridget Jones tutti ne sfoggiavano uno alla festa dei genitori della protagonista. In Love Actually persino Martin Freeman ne indossava uno. Senza dimenticare quelli che Tim Allen sfoggia nella saga di Santa Clause

Non dimentichiamoci poi quella del Grinch, l’emblema anti-Natale per eccellenza non ha fatto a meno di avere il suo ugly christmas sweater nel film. E grazie a Mamma ho perso l’aereo, ho visto un sacco di felpe con la faccia del piccolo Kevin o con la scritta Merry Christmas ya filthy animal (Buon Natale, lurido bastardo). 

E in Italia?

Ormai il Christmas Jumper Day si sta espandendo un po’ in tutta Europa, oltre che in America. Quindi sfoggiate il vostro maglione più natalizio oggi e magari donate anche voi anche soltanto €2 a Save the Children seguendo questo link: https://www.christmasjumperday.it/dona-adesso

 

Rubrica “Life Abroad”

Lost Wanderer

lostwanderer.it

veronica

Lost Wanderer

32 thoughts on “Happy Christmas Jumper Day!”

  1. Oddio, ignoravo completamente l’esistenza di questa ricorrenza, ma anche l’esistenza del concetto di maglione natalizio! Io ho solo un pigiama con una renna che mi hanno regalato qualche Natale fa… Chissà se andrebbe bene lo stesso?

  2. Importare queste simpatiche iniziative non significa snaturare le tradizioni italiane, ma arricchirle di internazionalità, soprattutto se lo scopo è benefico e se è un modo simpatico di vivere una giornata. Contribuirò con un mio versamento e mi procurerò un maglione natalizio quanto prima.

  3. No ma vuoi dire che i maglioni che mi hanno fatto cos? ridere nel “Diario di Bridget Jones”, film che ho assolutamente adorato, non sono stati indossati per caso ma per una precisa ricorrenza?? Non ne sapevo nulla, leggerti ? una continua scoperta.

    1. Proprio cos?! Qui in UK vanno molto di moda per tutto Dicembre e sono venduti in ogni negozio d’abbigliamento gi? da Novembre 🙂

  4. adoro vestirmi con maglioni in stile natalizio e da quando sono mamma mi piace tantissimo che anche i bambini siano in pieno mood e mi sto dando alla pazza gioia anche con i pigiami! dici che sto esagerando?!

    1. Non sapevo che esisteva una ricorrenza particolare – ma io quei maglioni li adoro!!! Ahaha prima o poi uno lo devo comprare!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.