Make-Up & Rainbows

Beauty: Posso farlo in casa? Devo rivolgermi ad un professionista?

Diciamocelo chiaramente: quando si tratta di bellezza, non sempre abbiamo il tempo o le risorse per rivolgerci ad un professionista. Magari lavoriamo e i tempi sono ristretti, oppure i prezzi (soprattutto nelle grandi città) possono risultare proibitivi, soprattutto quando parliamo di trattamenti che vanno eseguiti con una certa frequenza. Ma quali sono le cose che possiamo fare in casa, e per quali è meglio rivolgersi ad un professionista?

  1. SOPRACCIGLIA

Tutte, tutte, e dico proprio tutte almeno una volta ci siamo spinzettate le sopracciglia da sole. Facendo nel 90% dei casi danni di varia entità e dovendo poi sistemare qui e lì fino a ritrovarsi con le temutissime sopracciglia extra sottili anni 90, che ci hanno messo mesi a ricrescere.

Sono la prima a trovare “una seccatura” andare dall’estetista solo per le sopracciglia. Se devo fare anche altri trattamenti faccio un pacchetto unico, altrimenti mi do al fai da te. 

Come fare allora per non ritrovarsi con le sopracciglia di due forme completamente diverse?

Quando andate dall’estetista (almeno una volta vi toccherà, mi dispiace) spiegate che volete che vi dia la forma giusta alle sopracciglia, in modo da dover spinzettare qui e lì solo i peli che ricrescono “fuori dalla forma” e non oltre, mi raccomando. Nei mesi, un po’ la forma si perderà e dovrete tornare dall’estetista, ma di sicuro in questo modo ridurrete le spese.

2. EPILAZIONE

Ah, i peli, croce e delizia.

Ognuno ha il suo modo preferito per toglierli, ma di solito il desiderio è uno solo: che la pelle liscia duri il più a lungo possibile. Esistono diverse alternative casalinghe, come lo scaldacera o il Silk Epil, e mi sento sinceramente di dire che in questo caso potete tranquillamente fare da sole a casa. Personalmente, preferisco il Silk Epil alla ceretta fatta in casa: ho visto esplodere un po’ troppi scaldacera per fidarmi. Attualmente uso un epilatore Philips, e mi trovo benissimo: una volta superato il dolore iniziale e avendoci fatto l’abitudine, passarlo diventa (quasi) una passeggiata.

Se invece volete estirpare il problema alla radice (letteralmente) esistono molti dispositivi per fare la luce pulsata in casa. In questo caso, però, non mi sentirei troppo sicura: nonostante i dispositivi casalinghi siano più deboli di quelli professionali e quindi non si rischia di fare (troppi) danni, comunque ci sono cose che bisogna tenere in considerazione, come la presenza di nei, escoriazioni, il modo di regolare il dispositivo… se volete eliminare definitivamente i peli, vi consiglio di mettere qualcosa da parte e investire in un ciclo di trattamenti in un salone professionista: sicuramente avrete risultati più duraturi con rischi ridotti.

3. TINTE

Anche qui, ormai esistono mille possibili varianti per fare la tinta in casa, e ormai anche i prodotti da supermercato possono dare dei buoni risultati, se usati correttamente. 

Se avete una certa manualità e siete già abituate a fare la tinta in casa, nulla da dire. Tuttavia, ve lo consiglio solo se volete fare una tinta unica. Se volete giocare un po’ coi capelli, fare decolorazioni, ciocche colorate, effetti speciali, ecc… probabilmente andare in un salone di parrucchieri vi permetterà di ottenere l’effetto che volete senza stressare troppo il capello. Non mettetevi a giocare troppo con le decolorazioni se non sapete come si fanno, rischiate di fare danni irrimediabili.

Avete più spazio di manovra se usate le erbe tintorie: essendo naturali, al massimo non vi piacerà il colore finale. Ma non rischiate di distruggere il capello.

4. PEELING ACIDO

Negli ultimi anni il classico scrub corpo coi granelli sta venendo man mano rimpiazzato dal peeling acido, che “brucia” lo strato superficiale della pelle per un rinnovo cellulare più efficace rispetto al classico granello. In commercio ne trovate veramente per tutte le tasche, come il famosissimo peeling rosso di The Ordinary (che è una bomba anche sulle pelli arrossate dall’ Epilazione). Forse però il fatto che si chiami “peeling acido” non aiuta, perché ci fa temere scene alla Joker, con la pelle rovinata irrimediabilmente. Di sicuro si tratta di prodotti a cui prestare attenzione, ma posso garantirvi che, seguendo le istruzioni, i rischi sono bassissimi. Non tenetelo mai più tempo di quello indicato sulla confezione e se avete la pelle delicata fate un test di prova prima di applicarlo su tutto il viso ma, a parte quello, potete farlo tranquillamente in casa una volta al mese.

5. MASSAGGI AL VISO

Negli ultimi anni ne abbiamo viste di tutti i colori: Clarisonic, Foreo, rullo di giada, Gua Sha… tutti dispositivi per massaggiare il viso, mantenere la pelle tonica, contrastare la comparsa dei segni del tempo. Alcuni di questi dispositivi possono avere anche dei prezzi molto alti, e per questo magari pensiamo che possano sostituire un trattamento professionale dall’estetista, ma non sempre è così.

Innanzitutto, come capita per le maschere, la nostra pelle non ha bisogno di così tanta stimolazione, anzi: usare questi dispositivi tutti i giorni può essere controproducente e creare microlesioni. Piuttosto che investire in questi dispositivi, meglio concedersi una volta al mese (oppure ogni due mesi) una pulizia del viso completa con massaggio incluso in un salone professionale. Il personale formato saprà meglio come massaggiare il viso per far assorbire i prodotti e contrastare i segni del tempo.

E voi? Cosa preferite fare in casa e per cosa vi rivolgete ai professionisti?

10 pensieri su “Beauty: Posso farlo in casa? Devo rivolgermi ad un professionista?”

  1. Se c’è una cosa che detesto è andare dall’estetista. Strappi, strizzate, spalmate e massaggi mi innervosiscono e cerco di andarci per lo stretto necessario. D’altra parte, il fai da te non è proprio il mio forte: ogni trattamento si trasforma in un combattimento! Ceretta appiccicosa ovunque, tinta per i capelli su asciugamani e tappetini, smalto per le unghie sui bordi del bidet… Insomma, la vita di una donna in ordine è durissima!

    1. Io ho tutte le lenzuola macchiate indelebilmente di smalto perché mi rilassa metterlo quando sono a letto ahahah

  2. Ammetto che per quanto riguarda il beauty sono una vera frana: da quando però ho dovuto asportare una fastidiosa e dolorosa ciste mi sono rivolta ad un’estetista per l’epilazione dati gli effetti catastrofici dell’economica lametta… Per il resto penso al beauty solo quando faccio cosplay XD

  3. Per le sopracciglia, come dici tu, riesco a gestirmi andando ogni tanto dall’estetista e “aggiustando” con le pinzette ogni tanto. Stessa cosa per il Silk Epil. In alcune zone però ho fatto la luce pulsata dall’estetista, così non mi devo più preoccupare. Per quanto riguarda i capelli, solo dal parrucchiere, specialmente dalla volta che a 16 anni avevo deciso di tingermi i capelli di un bel nero corvino ma sono diventati di un orribile color melanzana.

  4. Ogni volta che leggo i vostri articoli ho poi voglia di mettermi in riga e dedicare più tempo alla cura di me stessa, sono un vero disastro e odio farmi le sopracciglia e depilarmi e la cosa peggiore che ai tropici i peli crescono a vista d’occhio !

  5. Le sopracciglia sempre fatte in casa, anche se non sono perfette va benissimo così! Anche la tinta mi tocca farmela da me ma solamente perchè è costosa, la mia parrucchiera lo sa che vado da lei solo quando riesco a mettere da parte qualche soldino 😉

    1. Purtroppo i trattamenti di bellezza spesso sono costosi e il fai da te diventa una necessità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.