Make-Up & Rainbows

Beauty Green low cost

Negli ultimi anni stiamo diventando sempre più sensibili rispetto ai temi della tutela ambientale, e questo di sicuro è molto positivo. Probabilmente anche voi avrete abolito la plastica monouso in casa, magari passando alle cannucce di carta e comprando una borraccia per quando siete in giro. E anche nel mondo beauty sempre più persone si avvicinano a cosmetici Green, attenti all’ambiente. Uno degli stereotipi più diffusi, che tiene molte persone lontane dal mondo del beauty ecobio, è che i prodotti siano troppo cari, e che sia difficile sostituire i prodotti siliconici classici con quelli Green… ma è davvero così? Ho raccolto per voi un po’ di prodotti attenti all’ambiente e anche al portafogli, per dimostrare che ad oggi ci sono tantissime alternative beauty green low cost sul mercato, per tutte le tasche!

1.BEAUTY GREEN LOW COST PER CAPELLI

Nella mia rubrica vi ho consigliato fino allo sfinimento gli shampoo solidi di Lush, che per me al momento sono i migliori in termini di rapporto qualità prezzo. Ma sul mercato si trovano diversi marchi che ad oggi propongono alternative solide: Lamazuna, La Saponaria, Parentesi Bio… I prezzi sono allineati: circa 10/12€ per uno shampoo. E lo so che può sembrare tanto, visto che un flacone di shampoo al supermercato lo pagate 2€, ma in questo caso più che il prezzo all’acquisto bisogna valutare la durata: uno shampoo solido vi dura di solito 3/4 mesi. Quindi in un anno vi serviranno circa tre saponette, produrrete molta meno plastica e l’ambiente ringrazierà.

E se volete divertirvi a fare follie coi colori, potete puntare sulle erbe tintorie de Le erbe di Janas. Costano circa 5€ e hanno una qualità invidiabile.

2. ANTOS

Segnatevi questo brand, perché diventerà il vostro migliore amico. Antos è una vera e propria azienda leader quando si parla di low cost bio: una crema viso costa circa 9€, le maschere viso si aggirano sui 7/10€ e i sieri si mantengono sotto i 15€. E la qualità? Altissima. I loro prodotti possono tranquillamente competere (e vincere) contro prodotti molto più costosi. I miei preferiti del brand sono il mitico TheReal balm, che uso e abuso tutto l’anno, il latte detergente che strucca benissimo e la maschera all’argilla rossa, che deterge la pelle anche per un uso quotidiano. Date un’occhiata ai loro prodotti e non ve ne pentirete!

3. MAKE-UP GREEN LOW COST

Anche nel make-up, non è così difficile trovare prodotti di qualità con un budget inferiore ai 10€.

-Le matite Neve Cosmetics costano 6,80€, e possono essere usate sia sugli occhi che sulle labbra, quindi sono prodotti 2 in 1;

-Il mascara volumizzante di Avril è uno dei migliori mascara che abbia mai provato, e io coi mascara sono puntigliosa da morire (7€);

-le cialde di Neve Cosmetics che possono essere usate sia come ombretto che come terra, blush, illuminante costano 6,90€ l’una. Idem vale per gli ombretti in polvere libera, venduti a 7,90€;

-Il fondotinta di Purobio (13,90€) è stato uno dei miei primi fondi bio, e continuo ad amarlo. Performa benissimo e resiste sulla mia pelle grassa.

Se volete consigli su un prodotto make-up in particolare chiedetemelo pure nei commenti, e sarò felice di aiutarvi! Quelli che trovate in questa sezione sono i miei “mai più senza”, ma qualcosa potrebbe essermi sfuggito.

4. SKINCARE

Proviamo a costruire una skincare routine completa con prodotti sotto i 15€ e amici dell’ambiente:

-Detergente: Mousse detergente Fragolosa di BioBoutiqueLaRosaCanina (11,90€);

-Tonico: Acqua Aromatica di Hamamelis di Antos (6,50€);

-Siero: Siero all’acido Ialuronico di Antos (9€);

-Contorno occhi: bella sveglia di Neve Cosmetics (11,90€);

-Crema viso: Crema idratante Antos (7,50€)

In pratica, una nuova routine completamente Green a meno di 50€. E considerate che con questi prodotti potete coprire un periodo di tempo di almeno 3 mesi (detergente) e sei mesi per il resto dei prodotti, quindi con una spesa mensile di circa 7€ siete passati al bio.

5. I FLOP BEAUTY GREEN LOW COST

Come abbiamo visto, ci sono molti prodotti davvero interessanti Green e a basso costo. Purtroppo, però, è facile incappare anche in prodotti che magari ci attirano per il prezzo molto basso, ma non compensano con una buona qualità. Qui raccoglierò un po’ di prodotti che per me non hanno funzionato:

-Il fondotinta in mousse di Lavera (dello stesso brand invece rossetti in stick e cipria in polvere libera sono di buona qualità);

-I correttori colorati di Benecos (il brand fa dei lipbalm interessanti);

-Il color Lip Balm di Purobio (non idrata abbastanza per i miei gusti);

-Il siero all’acido ialuronico di Beonme (troppo nutriente, più adatto per una pelle secca);

-Gli shampoo di Biofficina Toscana (troppo delicati e poco sgrassanti).

Pronti a cominciare la svolta Green?

 

Like it. Share it. Pin in!

← Scopri altri consigli make-up

Lost Wanderer

Lost Wanderer

 

Beauty Green Low Cost

26 thoughts on “Beauty Green low cost”

  1. Darò subito un’occhiata al sito di Antos perché non lo conoscevo per niente, ma mi salverò anche il tuo post perché mi piacciono i prodotti green e vorrei provare assolutamente tutti quelli che consigli.

  2. Sono tutti marchi che non conosco e non ho mai provato ma mi fido di te. Lo shampoo di Biofficina Toscana lo definisci troppo delicato: ma non pulisce bene o è adatto ai capelli fini? Lush è l’unico brand che conosco, perché ci sono alcuni negozi qui a Milano. Antos mi incuriosisce, quindi andrò a vedere cosa posso acquistare. Però perdonami ma la borraccia proprio non mi piace. Poi anche se la preparo, la dimentico a casa 9 volte su 10. Vedremo questa estate. Come sempre un articolo completo e molto interessante.

    1. Su di me che ho la cute grassa e i capelli fini, lo shampoo di Biofficina non lava abbastanza, purtroppo! Per la borraccia sono fortunata: a Roma è pieno di fontane dove posso riempirla. Quindi la lascio sempre in borsa, anche vuota, e la riempio mentre sono in giro!

  3. Per quello che posso cerco di essere quanto più green possibile. Alcune volte ci riesco, altre no. Terrò a mente i tuoi suggerimenti di make up e di cura della mia persona. Ad esempio penso che mi convertirò presto allo shampoo solido.
    Maria Domenica

  4. Grazie per tutte queste preziose informazioni, non sono ancora molto pratica e apprezzo i buoni suggerimenti

  5. Una bella lista da provare anche perchè nonostante usi la cosmesi green ammetto di non conoscere tutti i brand e questo non ho mai avuto modo di provarlo!

  6. Sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti per la cura della persona e se sono anche con un prezzo contenuto meglio ancora. Grazie per la dritta. – Amalia

  7. Ultimamente sto valutando i prodotti solidi, li trovo oltre che rispettosi per l’ambiente anche molto efficaci. Mi segno anche Antos che non lo conoscevo proprio

  8. La Antos ha dei prodotti eccezionali, per i capelli invece sto amando i prodotti della organic shop, il fondotinta puro bio lo adoro, opacizza, mentre d’estate preferisco quello minerale della neve.

  9. Questo è un post davvero utilissimo, io come te amo il green low cost e da sempre sono cliente e fan di Lush, di cui ho sempre amato gli shampoo solidi, soprattutto per il bagaglio a mano. Ora ho visto che anche Garnier propone dei nuovi shampoo solidi: li ha provati? Che ne pensi?

    1. Purtroppo gli shampoo solidi di Garnier per me non funzionano: troppo secchi, non lavano bene e lasciano i capelli come paglia

  10. Che bello questo post! Anch’io sto cercando man mano di sostituire i prodotti che uso con altri più green. Per lo shampoo solido mi trovo molto bene con quelli di Ethical Grace. Sono curiosa di andare a vedere il sito di Antos! Grazie dei suggerimenti.

  11. Non conoscevo Antos ma ho già visto un paio di cose interessanti, tra cui uno struccante. Come forse ti ho già detto mi trovo abbastanza bene con Ultraplant di Lush che però forse è addirittura un po’ troppo “grasso”, così ne ho provato uno simile di Evolve Organics ma non mi trovo benissimo. Mi sa che proverò l’oleo latte di Antos che è anche idratante.
    Grazie come sempre per questi consigli!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.