5 graphic novel da leggere quest'estate
Viaggiare con la mente

5 Graphic Novel da leggere quest’estate

Finalmente l’estate: i primi bagni al mare, la sabbia calda sotto i piedi, ripararsi dal sole cocente sotto l’ombrellone. Giugno è il mese in cui si abbandonano i libri scolastici o i pensieri lavorativi, staccando dal mondo esterno e cercando di scappare, almeno in senso metaforico, in nuovi posti fantastici. E in questo le immagini aiutano tantissimo a visualizzare un luogo, ecco perché questo mese abbiamo scelto cinque graphic novel da leggere quest’estate e non libri.

Promettiamo di portare anche alcuni titoli narrativi per quest’estate il prossimo mese! Ma abbiamo pensato che le graphic novel fossero perfette per giugno, quando ancora non si ha davvero la voglia di avere tra le mani una storia più impegnativa. Anzi, le graphic novel sono perfette per leggere qualcosa senza troppo impegno, godendosi non solo la storia in sé ma anche i magnifici disegni degli autori.

Graphic Novel da leggere quest’estate: le proposte di Veronica

“Nonostante tutto” di Jordi Lafebre 

graphic novel da leggere quest'estate: Nonostante tuttodi Jordi Lefebre

Tutte le storie hanno un inizio e una fine, così come tutti i rapporti. Non quello tra Ana, ormai sessantenne e arrivata alla fine del suo mandato da sindaco, e Zeno, viaggiatore ed eterno sognatore che invece parte dalla fine. Dai loro ultimi anni di vita, fino ad andare a ritroso e tornare all’inizio della loro storia.

Infatti, il volume si apre al capitolo 20 finendo al capitolo 1. Un racconto al contrario dove scopriamo piccoli dettagli della vita dei due protagonisti che sembrano sempre mancare il tempismo.

????

Uno svolgimento della storia del tutto originale, mai letto prima. Jordi Lafebre ha saputo raccontare uno spaccato di vita in modo delicato e tenero tra due personaggi a tutto tondo. Vi innamorerete sia di Ana che di Zeno, ma anche della ambientazione puramente francese e persino dei personaggi secondari. Niente è lasciato al caso in questa graphic novel, soprattutto nei disegni che sono davvero bellissimi, in un susseguirsi di colori rosa e bluastri.

Consiglio, a fine lettura, di rileggerlo nuovamente ma dalla fine.

“Scirocco” di Giulio Macaione 

graphic novel da leggere quest'estate: Scirocco di Giulio Macaione

Mia vuole diventare una ballerina, è il suo sogno fin da quando è bambina e proprio da quegli anni ha iniziato uno studio intensivo della disciplina per realizzarlo e arrivare alla scala. Questo sogno è la sua ragione di vita ma è disposta a rinunciarvi per la famiglia e scoprire i segreti che il padre e la nonna le nascondono.

Il padre di Mia è affettuoso con lei, si preoccupa sempre per la nonna tanto da essere apprensivo e per questo trascura sé stesso non riuscendo a trovare tempo per la sua vita amorosa. La nonna, siciliana trasferitasi a Venezia per la nipotina, sprona Mia a dare il meglio di sé per crearsi un futuro migliore.

La vita sembra trascorrere tranquilla finché una notizia sconvolge il precario equilibrio della famiglia. La nonna scappa e Mia e suo padre dovranno fare i conti con la libertà di scelta delle azioni della loro parente e delle proprie.

????

Un’altra graphic novel di Giulio Macaione, perché chi mi segue da un po’ sa quanto io ami quest’autore. Il suo marchio di fabbrica è la scelta di due colori per illustrare le sue storie, in questo caso il celeste e il giallo. Il mare e la terra arida, come Venezia e l’entroterra siciliano dove la storia è ambientata.

Una storia d’amore famigliare, dove una nonna deve venire a patti con il passato per trovare pace e una nipote deve lasciarlo andare per guardare al futuro. Non vi nego che mi sono emozionata talmente tanto nel leggerla che ho finito per piangere.

Trovo che Macaione abbia una sensibilità oltre misura e riesca a creare personaggi a tutto tondo che restano nel cuore, proprio come fossero di famiglia.

Alice di sogno in sogno, Giulio Macaione

Dopo che suo padre ha perso il lavoro a Chicago, il trasferimento in Ohio e il ritorno nella casa di famiglia della madre, Alice è costretta a condividere la sua camera con il fratello e persino i sogni ed incubi. Questo la porterà a non dormire e bisticciare sempre di più sia con il fratello che con i genitori che non riescono più a capire la figlia. A scuola non va meglio, ma per fortuna c’è Jamie, il suo migliore amico.

Peccato che le loro due famiglie sono più intrecciate di quello che credono e, quando finalmente Jamie scopre il perché del divieto del padre nel continuare a frequentare Alice, anche lui si allontana dall’amica, gettandola nello sconforto più totale. Fino a che Jamie non ha un incidente e Alice non decide di entrare nei sogni dell’amico per capire cosa stia succedendo davvero scoperchiano un passato che lenirà molti più cuori di quello che credeva.

????

Altra graphic novel di Macaione che sono riuscita a recuperare in formato digitale solo quest’anno. La storia, nata per il pubblico americano e poi tradotta in italiano, è ambientata a Cincinnati. Un luogo completamente diverso dalle ambientazioni siciliane a cui ci ha abituati al lettore.

Una storia fantasy, dai colori più cupi, sul vede al blu per entrare nei sogni dei vari personaggi. Un racconto dedicato ai giovani adulti ma che in realtà si fa leggere anche dai più grandi, toccando argomenti come il bullismo. Unica pecca? Troppo breve!

Potete seguirmi e aggiungermi su Goodreads per sapere cosa sto leggendo al momento e quali libri leggerò in seguito. 

Graphic Novel da leggere quest’estate: le proposte di Rainbow

Corpi, Wally Pain

 

Ok, confesso che questa non è esattamente la classica graphic novel. Si tratta infatti di una raccolta di racconti brevi, ognuno corredato da un’illustrazione.

Ma lo pubblica Feltrinelli Comics, quindi vale (?).

Scherzi a parte, “Corpi” è il lavoro d’esordio di Luana Belsito (nota su Instagram come @wallypain), ed è decisamente un titolo da aggiungere alla propria libreria.

Come suggerisce il titolo, la raccolta parla di corpi, di come interagiscono tra loro, di come si percepiscono, di come vengono percepiti. Tra le pagine c’è spazio per tutti i tipi di corpi: giovani, vecchi, magri, grassi, tatuati, pelosi, depilati… 

I racconti che accompagnano le illustrazioni sono lunghi a volte poche righe, a volte poco meno di una pagina, ma sono tutti impattanti allo stesso modo per il lettore. Sono pieni di sensazioni ed emozioni così intimamente umani da andare dritti al cuore. Fanno sorridere, fanno commuovere, fanno riflettere, fanno venire voglia di rileggerli ancora e ancora. E le illustrazioni che li accompagnano sono altrettanto emozionanti, tanto che non riesco ad immaginare l’illustrazione senza il relativo racconto, sono nati per stare insieme.

Il mio preferito in assoluto della raccolta è “Lei è bella”, la dichiarazione d’amore ad una partner che fatica a vedersi attraente. Delicato, racchiude delle sensazioni che sicuramente accomunano molti di noi, quelle di non sentirsi mai abbastanza e di non sentirsi belli, in una società iperperformante e piena di filtri.

Se lo leggete, dovete TASSATIVAMENTE farmi sapere quale racconto è il vostro preferito!

 

L’Eternauta, Héctor Germán Oesterheld-Francisco Solano López

Se cercate una lettura leggera a cui dedicarvi quest’estate sotto l’ombrellone, credo di aver completamente sbagliato.

L’Eternauta è un grande classico del fumetto argentino e mondiale, e quando dico GRANDE, intendo che si tratta di un volumone che pesa quanto un foratino. Ma non lasciatevi scoraggiare dalla mole dell’albo: la storia che contiene ne vale veramente la pena.

La storia si apre a casa di uno scrittore argentino in un periodo imprecisato della seconda metà del XX secolo. Nella stanza dell’uomo si materializza un viaggiatore del tempo, un “Eternauta” che vaga alla ricerca della propria epoca.

L’Eternauta racconta una storia terrificante, che inizia con una nevicata mortale di origine aliena che decima la popolazione di Buenos Aires. I sopravvissuti si ritrovano a combattere l’invasore, e l’intera storia si rivela essere una metafora politica della situazione argentina, così critica che lo stesso Oesterheld finirà tra i desaparecidos argentini insieme a gran parte della sua famiglia. Una storia dura e toccante allo stesso tempo, con un finale che vi sconvolgerà… 

Decisamente un classico da aggiungere alla vostra lista di letture.

18 pensieri su “5 Graphic Novel da leggere quest’estate”

  1. Solitamente non sono tipo da graphic novel, preferisco i libri infiniti da più di 1000 pagine scritti fitti alla Ken Follett, ma devo dire che con questo articolo mi hai incuriosita tantissimo! In particolare mi ispira molto “Nonostante tutto”!

    1. “Nonostante tutto” è una dolce coccola che ti sorprende e ti travolge con i suoi due protagonisti!

  2. Ero in effetti in quel momento del mese di giugno in cui stavo pensando a come rinfoltire la mia libreria in vista dell’estate (perchè devo riuscire a disintossicarmi dalla fanfiction almeno per un mesetto!).
    Tranquille, non ci sono ombrelloni nel mio futuro ma questo non toglie che una veranda fresca in collina, con una birra ancora più fresca, una sdraio e qualcosa da leggere, siano nei miei pensieri a ogni grado che si aggiunge alla colonnina di mercurio.
    Così ho aperto subito l’articolo e credo che darò una possibilità a tutti i vostri consigli ma in particolar modo a “L’Eternauta”, perchè ho il vago ricordo di averlo letto qualcosa come un milione di anni fa ma grazie alla mia memoria da criceto sarà una storia del tutto nuova! ????

  3. Sento parlare da un pò delle graphic novels ma onestamente non mi ci sono ancora avvicinata. L’estate potrebbe essere l’occasione buona e “Corpi” mi attira moltissimo

  4. Mi sembrano tutti ottimi consigli, ma forse Corpi è quello che mi incuriosisce di più. Grazie per le dritte, ragazze e buona estate!

  5. Scirocco mi ispira particolarmente, sia la grafica che la storia mi piacciono parecchio. L’Eternauta invece lo divorerei, quelle con tanta suspense sono storie fatte per me, tutte!

  6. Forse ve l’ho già detto, ma io sono una lettrice onnivora e leggo tutto quello che mi capita tra le mani, compresi i bugiardini delle medicine 🙂 Le vostre proposte mi incuriosiscono molto, non mancherò di seguire i vostri consigli!

  7. In effetti in estate si legge di più, sotto l’ombrellone è proprio il momento migliore. Vi ringrazio per questi consigli sono sempre alla ricerca di nuove proposte

  8. Ho girato subito l’articolo a Uomo Moribondo (il mio compagno) perché lui adora le graphic novel e mi ha detto che è incuriosito dall’Eternauta perché ne ha sempre sentito parlare bene ma non ci si è mai accostato… Lui poi adora i viaggi nel tempo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.